Migliore Ristoranti Di Lusso Milano Vicino A Te

Aggiungi la mia attivitÀ

RICHIESTE CORRELATE:

1. Seta

LASCIA UN PARERE
401 recensioni
Seta
Posizione
5
Prezzo/qualità
5
Servizio
5
Parcheggio
5
Qualità Wifi
5

Indirizzo: Via Andegari, 9, 20121 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Tipo: Ristorante italiano



Vicino Seta:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Seta: cosa ne pensano gli utenti?


Giuseppe Ariani: Ristorante di alto livello nella zona più esclusiva di Milano. Ambiente molto raffinato e discreto, con personale sempre attento e mai invadente, estremamente professionale sin dalla prenotazione. Ottimi i menù degustazione: le due stelle Michelin si sono materializzate in piatti splendidi, sorprendenti ed intriganti, anche ben adattati per gestire varie restrizioni alimentari. Ci siamo alzati da tavola anche sazi grazie all'alto numero di portate, considerando tali anche le varie entrées, pre e post dessert. Carta dei vini impressionante sia nel numero delle referenze che nella qualità delle stesse. Conto "ahimé" allineato al livello di raffinatezza del locale e della sua cucina.

alberto giacobbo: Ritorno in questo ristorante con il ricordo di aver mangiato qui uno dei migliori risotti di sempre. L’ambiente è sempre piacevole / elegante e l’accoglienza gentile e professionale. Il menù è abbastanza strano, con tre menù degustazione con i classici, i piatti del momento e la cacciagione. C’è la possibilità di scegliere tra singoli piatti dei menù. Il risotto è sempre perfetto, anche se l’abbinamento con il lampone non mi convince al 100% e gli spaghetti sono eccellenti anche se (per me) leggermente troppo salati. La coda di rospo è morbida, ben preparata è decisamente gradevole. I dolci sono invitanti e ben fatti. I vini al bicchiere hanno prezzi stratosferici (e qualità pure) e ciò non consente di bere a prezzi umani, ma tant’è, beviamo bene e non pensiamoci. Il servizio è la parte migliore e rasenta la perfezione. La crescita dell notorietà dello chef lo porta evidentemente all sperimentazione e alla ricerca di originalità, che talvolta sfocia nell’azzardo. Sinceramente è più un ristorante per cultori della cucina super ricercata che per persone che vogliono godersi una bella cena. Comunque il livello è molto alto e merita il massimo dei voti. Per finire il conto, che è in linea con qualità e servizio.

Nicoló: Cena di capodanno, cosa dire un’esperienza culinaria degna delle 2 stelle Michelin. Partendo dalla location curata nei minimi dettagli, dall’accoglienza e da tutto il personale disponibile. La cucina risulta complessa ma allo stesso tempo armoniosa. Il benvenuto dello chef accompagnato da un calice di Femme de champagne ottimo! Abbiamo apprezzato a pieno tutte le portate; La Royale di piccione, il risone all’acciuga, i bottoni… un tripudio di sapori. Ogni portata racconta una storia, un capitolo di una cucina dove fa da padrone l’eleganza. E dulcis in fundo il panettone uno dei migliori gustati fino ad ora. Molto gradito il regalo a fine cena proposto alla mia ragazza. Abbiamo salutato il 2021 e iniziato il nuovo anno nel migliore dei modi. Ringraziamo lo chef e la sua brigata!

Lorenzo Gherzi: Esperienza incredibile della cucina stellata (2 stelle Michelin) di Chef Antonio Guida. Abbiamo scelto il menù degustazione stagionale "Cacciagione", che prevede fantastiche portate a tema: pernice, capriolo, lepre, con cotture e contorni che ne esaltano i sapori. Sommelier che sa consigliare l'abbinamento di vino perfetto. Personale attentissimo, preparato e accogliente. Location curatissima in ogni dettaglio, elegante e piacevole. Imperdibile.

Giuseppe Cummaudo: Location molto elegante e intima con un affaccio su un cortile attraverso il quale si può ammirare dall'altro lato gli chef all'opera e la cucina in azione. Lo chef propone tre diversi menù: il primo con i suoi grandi classici, il secondo più attuale ed un terzo con la cacciagione come protagonista. Noi abbiamo optato per il primo e ci siamo fatti guidare nella scelta (vastissima) dei vini. La scelta è stata perfetta, i piatti elegantissimi e dal sapore intenso richiamano le origini dello chef e il suo percorso, ricco di scoperte, sorprese e sapori decisi che portano dritti in mezzo al mare. Atmosfera molto piacevole resa tale anche da un servizio impeccabile sempre preciso, attento e mai invadente. Esperienza di altissimo che vale assolutamente provare e perché no, anche riprovare.

Gianni Tapra: Lo chef Antonio Guida ha ormai consolidato la sua eleganza e pulizia in piatti che un attento gourmet riconoscerebbe alla cieca. Materia prima di indubbio valore, che viene lavorata con gentilezza, quasi a non voler arrecare repentini cambiamenti lasciando la stessa il più naturale possibile. In sala il servizio è discreto ma non si fa sorprendere impreparato. La carta dei vini è ricca di referenze e di profondità nelle annate, ma i prezzi ahimè sono davvero proibitivi.

Letizia: Cena e ambiente elegante e romantico. Servizio e cibo impeccabile. Camerieri molto attenti ai clienti. Peccato per lo scivolone dello chef, essendo una coppia giovane, non si è nemmeno fermato al tavolo rispetto agli altri commensali presenti in sala. Ha solo fatto un rapido saluto freddo. Rapporto qualità cibo ottimo. Nulla da dire

laura gobbi: Il piccione ha toccato punte estreme. Straordinario.Servizio e accoglienza ineccepibile.

G R: Una serata meravigliosa dal mio chef stellato preferito AntonioGuida nella bellissima location del Seta Mandarin in Milano ogni suo piatto è qualcosa di unico poi sono tutti gentilissimi e credo proprio che si meriti un'altra stella michelin .....questa sera uno dei piatti più buoni è stato la lepre con foi gras e agnello sublime.....grazie Chef Antonio sei il migliore

Luca Sbarra: Una cucina delicata, in un'atmosfera raffinata, ma al contento accogliente e non distaccata. Il concept dello chef Antonio Guida cammina sull'equilibrio che è insito nel nome e nel logo del ristorante: la sua cucina é di seta, soffice, elegante, ma non per questo insapore, anzi. È un'esperienza da brividi che resta intatta a giorni di distanza nel ricordo di una serata che sicuramente non sarà ordinaria. Due stelle Michelin più che mai meritate.

2. Contraste

LASCIA UN PARERE
730 recensioni
Contraste
Posizione
5
Prezzo/qualità
5
Servizio
5
Parcheggio
5
Qualità Wifi
5

Indirizzo: Via Giuseppe Meda, 2, 20136 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19:30

Tipo: Ristorante haute cuisine



Vicino Contraste:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Contraste: cosa ne pensano gli utenti?


Filippo Cionini: Piatti da effetto WoW, alternati da qualche delusione (vedi cotoletta rivisitata e pan brioche in fondo). Servizio giovane e professionale; assolutamente all'altezza. Location raffinata ma non entusiasmante (non vorrei vedere la cucina da tavola e sentire i suoi rumori). Esperienza da fare. Consigliato! PS: il caffè non lo farei pagare

Gabriele Morra: Siamo partiti dal piemonte con la voglia di divertirci e le attese non sono state deluse. Esperienza meravigliosa dove non senti il bisogno di avere il pane mentre i piatti arrivano scattanti ed il servizio di sala ti mette a tuo completo agio come nel salotto di casa. Cena straordinaria, chef gentile ed affabile. Servizio di sala e del vino sorridente, umano e spontaneo (qualità da non trascurare in questi tempi). Complimenti alla sommelier. Merita il viaggio

Marco: Matias Perdomo è un genio culinario. Una cena da Contraste è qualcosa che ricorderete per molto tempo, dove tutto viene sapientemente trasformato ma sempre in maniera rispettosa, dove bisogna aprire la mente agli stimoli che lo Chef ci propone. Prezzi giusti per il livello, la quantità e la città in cui il ristorante si trova. Veramente uno dei migliori pasti stellati della mia vita. Stra consigliato

Ale Matta: Quando vai in questi posti lo fai per fare un' esperienza indimenticabile. Al contraste non vai per pranzare o cenare, vai per deliziarti con una bella, bella esperienza. Menù fisso per tutti e uguale a tutti. Scelta migliore. Silenzio anzitutto, sedetevi, rilassatevi, gustate e non pensate ad altro. Non faccio descrizioni per non rovinare sorprese. Noi in tre abbiamo scelto di affidare al sommelier la scelta dei vini da abbinare ai vari piatti in uscita. Scelta consigliatissima ma da tenere conto che incide notevolmente sul costo finale. Comunque sia, sette calici a testa non sono pochi. "ABBIAMO GODUTO COME RICCI". Matias, un uomo notevolmente in gamba e anche molto semplice. Abbiamo avuto modo di scambiare due chiacchere con lui a fine pranzo. Staff molto molto in gamba anzi eccezionale, professionale. Applauso a voi.

Amanda Marino: Percorso gastronomico fatto di sapori e consistenze dei cibi , che ti permettono di fare un viaggio all’insegna di una cucina molto raffinata elegante eccellente. Complimenti al sommelier per l’attenzione e la scelta del vino , che oltre a far risaltare i sapori del pranzo non tradisce le nostre aspettative. BRAVI TUTTI !!!! STRACONSIGLIATO !!!!

Federico Maria Crippa: Che dirvi... Esperienza culinaria d'eccellenza, non a caso stellato con una stella Michelin. Sì è trattati con i guanti bianchi, ci si sente re e regine, e il palato gode. I piatti sono spaziali. Ovviamente tutto ciò è in linea con i prezzi e la posizione in Milano. Ovviamente in linea con le disponibilità economiche è un'esperienza da provare.

Francesco Ori: Esperienza molto interessante in un ristorante una stella Michelin. Il locale è molto carino, sulle tonalità del bianco con vari oggetti e ammennicoli colorati a fare da contrasto. Il personale di sala è numeroso e molto cordiale. La degustazione ha una durata compresa tra le 2,5 e le 3 ore e – nella maggior parte dei casi – consiste in una selezione di 20 piatti. Le pietanze sono di ottima qualità, così come le materie prime; il tecnicismo non è eccezionale e vi è maggiormente un focus sui contrasti - tema ricorrente e fil rouge - di sapori e sulla complementarità dei gusti. Consiglio fortemente la selezione di vini al calice, eccezionali e molto ricercati. Nel complesso un’ esperienza gradevole.

Milan- Ese: Ottima esperienza con un sevizio di alto livello. Siamo stati molto bene e sono state appurate all’inizio eventuali intolleranze o alimenti non graditi. Il percorso di degustazione è lungo e cadenzato molto bene. L’appunto per il quale non voglio mettere 5* è legato al fatto che il percorsa è un crescendo di sapori che fa quasi dimenticare diverse delle prime proteste che risultano un po’ troppo… normali. Bella cena ad ogni modo!

Juan Andres Buonadonna: La migliore esperienza ad 1 stella finora. Audacia , sapore e stupore! Arredamenti minimi ma accoglienti, un buco della serratura da cui “sbirciare” NOSPOILER e una mise en place creativa e accattivante.

Sara Rossi: Esperienza consigliata.Il personale giovane e preparato spiega i piatti che vengono serviti. Il servizio rende l'esperienza ancora più interessante e non risulta invadente.Ho trovato molto bella anche la location.

3. Ristorante Rubacuori

LASCIA UN PARERE
207 recensioni
Ristorante Rubacuori
Posizione
4.8
Prezzo/qualità
4.9
Servizio
4.8
Parcheggio
4.8
Qualità Wifi
4.8

Indirizzo: Château Monfort, Corso Concordia, 1, 20129 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Telefono: +39 02 776761

Tipo: Ristorante italiano



Vicino Ristorante Rubacuori:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Ristorante Rubacuori: cosa ne pensano gli utenti?


jiayu lin: Ottimo ristorante con un'atmosfera impeccabile e molto accogliente. Il ristotante ci ha offerto all inizio un entree di piccola porzione,il pane fatto a casa e dei cioccolatini alla fine,sono molto particolare. abbiamo preso vari piatti tra cui antipasti primi e secondi,quello che mi ha colpito di piu e' il risotto,il sapore del carne fiorisce il risotto tradizionale, anche l antipasto con i gamberi e molluschi e' stato molto buono,l abbinazione con il salsa di zucca lo rende ancora piu saporito. In realta i secondi ci ha delusi forse non era di nostro gusto si sente un po di amarezza sia nel agnello che nella baccala. comunque e' stato un ottima esperienza mangiare qua!

anna rapallini: Ristorante all’interno del Chateaux Monfort a Milano, elegante e particolare. Location adatta per un festeggiamento o anche per una cena intima. Siamo andati con il nostro cane che è stato accolto senza difficoltà, quindi un punto a loro favore! La cena davvero squisita, piatti ricercati con abbinamenti di sapori da sperimentare. Grazie allo staff ed allo chef.

manuel 1989: Ottimo ristorante all interno del 5stelle chateau monfort. Come col Borgia di Milano, anche qua ci hanno portato un entreè di antipastini fatti in casa, tutti molto saporiti e allo stesso tempo delicati. Dopodiché abbiamo preso: io un filetto di fassona con un sughetto fatto di cipolla caramellata e fagioli, il tutto accompagnato da una porzione di patatine fritte con vasta scelta di salse; mentre la mia compagna risotto Carnaroli molto buono, ed infine io una tagliata di melone e lei un dessert composto da gelato ai lamponi e scaglie di cioccolato. Personale ben cortese e disponibile. Location 9 servizio 9 cucina 9, pertanto... da ritornarci sicuramente.

Mirko ooh: All'interno dello splendido Chateau Monfort, ristorante caldo e accogliente, servizio curato, piatti ricercati. C'è anche una carta per i caffè , tra l'altro buoni davvero. Da provareCibo: 4/5 | Servizio: 5/5 | Ambiente: 5/5 …Altro

Tania Sedini: Molto suggestivo e sofisticato. La location è una bomboniera come nelle foto. A pranzo non c'era nessuno. Diciamo che se siete delle buone forchette non andateci perché le porzioni sono poco più di un assaggio e i prezzi non economici data la location. Ideale per una cena romantica.
Risposta: Gentile Sig.ra Sedini, ci dispiace apprendere che la Sua esperienza nel nostro Ristorante Rubacuori non abbia soddisfatto appieno le Sue aspettative. Trattandosi di un ristorante gourmet le porzioni possono risultare differenti rispetto ad un ristorante classico, ma non per questo ridotte, come nel caso del filetto da Lei ordinato. Ci auguriamo tornerà a trovarci presto per provare la nuova carta del nostro Chef! Cordiali saluti Lo staff del Ristorante Rubacuori

Daria Catt: Nessun piatto vegano. Personale gentile e disponibile. Mi sono venuti incontro dimezzando un piatto per renderlo vegano ma la dose era irrisoria tolta la metà non vegana. In ogni caso la cucina è eccellente. Servizio al tavolo nullo, nonostante il ristorante fosse vuoto. Location bella.
Risposta: Gentile Daria, abbiamo letto con attenzione la Sua recensione e, a seguito del Suo feedback, ci piacerebbe poterLa contattare telefonicamente o via mail per ricevere qualche chiarimento in merito. La invitiamo ad inviarci i Suoi riferimenti scrivendo a info@hotelchateaumonfort.com per poterLa ricontattare e dedicarci a Lei con la massima attenzione. Teniamo in grande considerazione gli appunti ed i consigli dei nostri ospiti ed utilizziamo gli stessi per monitorare e migliorare gli standard alberghieri offerti. Augurandoci di poter avere presto un Suo cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti. Lo Staff di Ristorante Rubacuori

Tiziana Graci: Abbiamo trascorso una romantica serata, anniversario indimenticabile❤Portate particolare,,cibo delicato e molto buono. Personale competente .Cibo: 5/5 | Servizio: 5/5 | Ambiente: 5/5Piatti consigliati Dessert Della Casa …Altro

Annarita Aniello: Vado in questo posto delizioso a fare il brunch della domenica ed ogni volta ne resto entusiasta! La location è meravigliosa all'interno dello Chateau Monfort. Personale disponibile, cortese e attento. Il Brunch è molto generoso ed è per tutti, vegetariani e non. Diviso ottimamente per le varie scelte che ognuno vuole fare per il brunch. Ottimo. Quando riapriranno per il brunch, che per il periodo estivo sospendono, ritornerò certamente.

Leonardo Furio: Dopo 12 anni di matrimonio dovevo trovare un modo per impressionarla, per renderle anche questo traguardo del nostro viaggio, magico e quale modo migliore di festeggiare portandola a cena in un "Château" ? Una scelta più che magica, piaciuta molto anche a nostro figlio. Parto con fare i complimenti al personale, dall'accoglienza ai saluti finali sono stati più che premurosi, senza mai essere invadenti. La location è veramente splendida, sembra di entrare in un posto immaginario come il famoso "Paese delle meraviglie" di Alice, con la presenza qua e là di simpatici coniglietti in varie forme, una sorta di mix tra antico e moderno che vanno d'amore e d'accordo. Per iniziare il nostro "cammino" culinario ci hanno portato un piattino di pesce crudo e carciofi con una spolverata di bottarga, un'ottima sorpresa. Tra gli antipasti abbiamo scelto l' "Anatra Brasata", tenera e succosa come dev'essere, e i milanesi "Mondeghili", semplicemente eccezionali, un mix di vitello e spezie che li ha resi buoni come da storica tradizione. I primi piatti sono stati un "Risotto alla milanese" e i "Ravioli al vapore con cuore di gallinella", a nostro avviso veramente buoni, degno di nota il risotto, che per un milanese come me è sacro, e devo dire che hanno mantenuto il gusto classico aggiungendo un elemento che non avrei mai detto si potesse sposare con questo piatto...cosa? Non posso svelarvelo, ma aggiunge una leggerissima nota acida al piatto. Tra i secondi abbiamo ordinato l' "Ombrina" e il "Maialino", impossibile descriverne la tenerezza e il sapore di entrambi, diversamente da quello che ti uno si immagina c'è un bilanciamento dei sapori veramente corretto. Per mio figlio il maialino si è aggiudicato il premio come miglior piatto di tutta la cena. Un'alta nota positiva è il pane di accompagnamento, rigorosamente fatto a mano e di diverse forme e sapori, diventa ancora più buono immergendolo nella coppetta d'olio che vi verrà data. Per la fine del nostro viaggio ci hanno deliziato con uno splendido "Baba' ", "Uovo con il cuore di mango", che tutt'ora ci sembra veramente una magia la sua realizzazione, e il "Morbido di fragole". Durante tutta la cena i consigli del Maître sui vini d'accompagnamento hanno trovato sempre il nostro gusto e si abbinavano perfettamente ai piatti, anche i cocktail del simpatico barman, fatti su misura per mio figlio, sono stati un'ottima idea, quasi un gioco per lui nel trovare i sapori dei vari mix, in questo caso rigorosamente analcolici. Prima di salutarci ci hanno offerto un'ottima selezione di piccola pasticceria che ci ha lasciato un dolce sorriso fino a casa. Il conto lo ritengo corretto per la qualità del posto, del servizio e di quanto abbiamo mangiato, e a differenza di altri ristoranti di questo genere posso dire di essere uscito soddisfatto. C'è da apprezzare la volontà di mantenere anche la tradizione milanese in una selezione di piatti d'eccellenza e la presenza nel menù di portate specifiche per vegetariani. Concludendo posso dirvi che ci ha permesso di rendere anche questo traguardo un momento magico per la nostra famiglia che ricorderemo a lungo.

Giulia Fumagalli: Ristorante di altissima qualità. Cibo buonissimo a prezzi ottimi per il posto. Il menù alla carta offre un’ampia scelta (disponibili anche piatti e dolci vegani). Servizio impeccabile. A pranzo offrono una formula a 21€ (coperto+acqua+antipasto+primo+caffè)

4. Alessandro Borghese - Il lusso della semplicità

LASCIA UN PARERE
2561 recensioni
Alessandro Borghese - Il lusso della semplicità
Posizione
4.9
Prezzo/qualità
4.8
Servizio
4.8
Parcheggio
4.8
Qualità Wifi
4.8

Indirizzo: Viale Belisario, 3, 20145 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19

Tipo: Ristorante



Vicino Alessandro Borghese - Il lusso della semplicità:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Alessandro Borghese - Il lusso della semplicità: cosa ne pensano gli utenti?


Chiara Monica: Mi è piaciuto tutto di questa cena... l'accoglienza calorosa ed elegante allo stesso tempo, il locale moderno e raffinato con un bellissimo bancone bar e la postazione dee-jay, tavoli ampi e ben distanziati, lo staff giovane, preparato e molto attento. Il servizio è puntuale e veloce, nulla è lasciato al caso: il poggiaborsa, il guardaroba, il cambio posate ad ogni portata, la coccola dell'entrèe e della piccola pasticceria proposti dallo chef. Ho mangiato alla carta. Tutto molto buono. Piatti migliori assaggiati le ostriche rosa arrosto (antipasto) e il polpo (secondo). Lo consiglio.

Serena Maltecca: Una cena, a dir poco, spettacolare. Locazion un po nascosta, ma all'interno moderna e curata nei minimi dettagli. Personale davvero accogliente dall'ingresso sino all'uscita. A tavola siamo state seguite dalla dolce Francesca, disponibile e molto preparata. Tra le spiegazioni di ogni piatto e il consigliato calice di vino bianco, ci siamo sentite gestite da un personale giovane ma professionale. Riguardo al menù niente da obiettare: oltre allo strepitoso primo e dolce ordinati, ci sono stati offerti anche un assaggio di benvenuto, del pane di loro produzione e un dolce assaggio finale. Ogni piatto era unico, sapori nuovi e ben combinati. Leggero ma saziante. In tre abbiamo speso 174€. I prezzi comunque sono quelli specificati anche nel menù online, quindi ci si può già fare un'idea prima di andarci. Senza parole, vivere per credere. Consiglio vivamente il lusso della semplicità di Milano. 🔝

Maria Chiara Bacca: Un compleanno unico! Sono venuta qui con il mio compagno a luglio, per il mio compleanno. Non aveva detto nulla ma abbiamo avuto la fortuna di aver riservato un tavolo più isolato rispetto agli altri, vicino alla finestra e alla cucina! Servizio impeccabile e attento, i piatti sono un viaggio nei sapori di tutta Italia e non solo! Abbiamo optato per il menù alla carta, prendendo dall’antipasto al dolce! Ogni piatto è curato nei minimi dettagli e i camerieri spiegano tutto nel dettaglio! Poco prima del dolce lo staff ha saputo che era il mio compleanno e sono stati carinissimi nel portarmi il dolce da noi scelto con una candelina e gli auguri da parte di tutto lo staff! Un posto davvero meraviglioso!!! Complimenti! Idoneità per bambini: Qualsiasi età

Filippo Di Va: Premetto che queste tipologie di ristorante con cucina raffinata e ricercata non sono proprio il genere di posti che frequento abitualmente, mi permetto ugualmente di dare il mio parere da profano. Partiamo dalla location, qui darei un tre stelle, ingresso piuttosto anonimo posizionato dietro un supermercato su una strada trafficata. Si entra in una piccola reception, si sale al piano superiore dove si apre una ampia sala, lo stile è fresco e piacevole, la cucina a vista è meravigliosa e tutto splende di pulito. Il personale ci ha accolto con una professionalità impeccabile, ragazzi molto giovani e professionali. Solo qualche sbavatura nel servizio quando ci veniva versato il vino, più di una volta alcune gocce sono finite sul tavolo, ma per il resto direi perfetto. Per cui un servizio da 5 stelle. Per quanto riguarda i piatti, devo dire buoni ma solo il primo, cappellettoni al caffè con robiola di Roccaverano e porcini mi ha davvero esaltato. Infine nota non troppo positiva sul dolce, una tarta tatin di mela con gelato davvero troppo "pesante". Nulla da eccepire sulla presentazione, un piacere per gli occhi prima che per il palato. Devo dire che all'inizio era preoccupato sulle quantità, ma posso affermare che alla fine della cena ero davvero soddisfatto. Alla cucina, quindi, darei 4 stelle. Non saprei giudicare il prezzo. In definitiva sono stato molto contento dell'esperienza nel suo complesso e consiglio almeno una volta di trascorrere una serata nel ristorante "il lusso della semplicità".

Giuseppe Russo: Ho cenato qui con mia moglie per la prima volta ed è stata un'esperienza fantastica. Il posto è molto carino ed il personale è accogliente, premuroso e molto preparato. Avevamo a disposizione una cameriera che ci ha seguito per tutta la cena e ad ogni piatto ci ha spiegato cosa stessimo andando a gustare. Ultimo punto che poi è quello più importante i piatti: unici, fantastici e veramente deliziosi! È stata una splendida serata e consiglio a tutti di provarla. Noi ci ritorneremo sicuramente

PAOLA RIZZATO: Esperienza diversa dal solito. Menù degustazione 110 euro a testa con 7 portate (2 antipasti, 2 primi, 1 secondo, 2 dolci). Alla fine della degustazione esci molto pieno. La portata del baccalà accompagnato con il gelato tzatziki buonissimo. Il dolce crème caramel con i lamponi salati sopra non mi è piaciuto per niente. Troppo contrasto dolce/salato. Personale molto gentile. Ho apprezzato le loro divise. Nel complesso un’esperienza che consiglio, ma non credo che ci ritornerei.

Matteo Casarin: Esperienza da ripetere! Locale molto semplice in pieno stile Rock ed è per questo che mi ha fatto subito un bell'impressione, lo staff giovane e cordiale ha anche un giusto mix di esperienza per rendere piacevole la serata! Abbiamo provato il menù degustazione con 4 calici abbinati ai piatti, che merita la prova. Insomma non ribalto io la situazione con la recensioni già alte ma confermo le stelline! Prezzo medio alto.. noi abbiamo speso 150 a testa. Lo chef non era presente ma si sa che con tutte le trasmissioni a cui partecipa ormai è introvabile....

FR: Il mio voto può confermare o ribaltare il risultato. Magnifica serata, passata in compagnia della persona che amo e con lo chef Alessandro e il suo staff. I piatti erano tutti buoni e particolari. L' unica cosa che non ho gradito sono stati i pre dessert (macaron per me e per la mia ragazza una portata al mango molto dolce). Ho trovato un pezzo di stagnola sotto ad uno dei dolci, ma sono cose che possono capitare. I camerieri in sala sono stati super attenti e mai invadenti. Il massimo è stato avere anche a borghese in sala, ma del personale così attento difficilmente si trova. Complimenti veramente !!! I soldi spesi li valevano tutti

Riccardo Timpretti: Il ristorante di Alessandro Borghese, questo posto trasmette tutta l’anima e spirito dello chef. Location in citylife a Milano super curata e piena di opere d’arte moderna è davvero un piacere entrarci e ammirare. Il cibo e Il servizio sono stati impeccabili. Complimenti allo chef ed a tutto lo staff, una bella squadra giovane! Do 5 stelle ma per me è 10!

Noemi: Siamo stati accolti e serviti da Pierpaolo, che ci ha accompagnato per tutto il nostro percorso del menù degustazione di 10 portate. Il servizio è stato eccellente, le portate erano una più buona dell'altra. La sala era accogliente e ben preparata, purtroppo a metà serata sono arrivati 10 clienti affianco a noi che urlavano e si alzavano da tavola per andare in giro in continuazione... da un ristorante del genere non ti aspetti questo tipo di clientela, ma questo non è colpa del ristorante! La toilette era impeccabile, preparata alla perfezione. Tutti e tre i calici di vino che ci hanno servito erano ottimi e della temperatura giusta. Tutti i camerieri sono stati gentili e disponibili in tutto. È stata un'esperienza da rifare! Torneremo sicuramente. Voto: DIESCI !!!

5. Innocenti Evasioni

LASCIA UN PARERE
602 recensioni
Innocenti Evasioni
Posizione
4.2
Prezzo/qualità
4.3
Servizio
4.2
Parcheggio
4.2
Qualità Wifi
4.2

Indirizzo: Via Privata della Bindellina, 20155 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19:30

Tipo: Ristorante italiano



Vicino Innocenti Evasioni:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Innocenti Evasioni: cosa ne pensano gli utenti?


Giacomino Pintore: Innocentissima evasione per noi! Ho portato a cena la mia fidanzata per il suo compleanno per relagarle un esperienza di gusto. Il ristorante si trova in una via privata e dall'ingresso non si riesce ad immaginare in che luogo si sta entrando, una porta, un campanello e basta. All'interno un ottimo accoglienza del personale e dello Chef, un clima caldo ed una sala che si affaccia su un fantastico giardino. Pochi tavoli ma seguiti in maniera impeccabile. Abbiamo scelto il menù degustazione con il percorso vini per cominciare il nostro viaggio. Sicuramente il mischiato di Gragnano ed il petto d'anatra sono stati i piatti più indimenticabili per entrambi ed i vini con cui sono stati accompagnati assolutamente eccellenti. Ho nutrito giusto una perplessità sulla degustazione di formaggi prima del dolce, per il piatto in sé e per l'ordine in cui sono stati presentati, inoltre avremmo voluto due parole in più sui piatti in generale da parte del personale di sala, ma il resto del menù sicuramente mi ha segnato un ottima esperienza. Speriamo di tornarci, magari per una cena in quel fantastico giardino!

SARA CALVIA: Cena di compleanno in un locale intimo ma molto bello. Il ristorante si trova in una piccola via privata, si suona al campanello come se ci si trovasse casa e l'accoglienza dello chef appena arrivati fa sì che sia davvero così. Il locale è ben arredato, la vista sul giardino da la sensazione di non essere a Milano. Abbiamo scelto il menù degustazione con il percorso di vini abbinato e ne siamo stati molto contenti. Il primo piatto (Mischiato di Gragnano con legumi e polpo) ed il secondo piatto (petto di anatra) sicuramente i miei preferiti insieme al dolce, ottimo anche l'abbinamento dei vini per riuscire ad apprezzarli meglio. Il personale molto gentile ed accogliente, anche se con qualche pecca nel servizio. Ho trovato che i prezzi siano piuttosto adatti per quello che viene proposto. Da provare, almeno una volta!

Dalila Macchi: Sono andata in questo ristorante con alte aspettative, e forse è proprio questo il motivo per cui ho dato due stelle: le mie aspettative non sono state per niente soddisfatte. Non posso dire di aver mangiato male, i piatti erano tutti buoni, ma decisamente non da stellato. Non c'è stato neanche un piatto che mi abbia stupito e le ho trovate preparazione abbastanza semplici, non al livello di uno stellato purtroppo. Anche il servizio non adeguato per uno stellato (ben due piatti sono arrivati "ribaltati" durante il trasporto e sono stati serviti lo stesso). Il personale comunque gentile e cordiale. Mi dispiace molto lasciare questa recensione, ma per il prezzo della cena (giusto per uno stellato) mi aspettavo molto di più.

Roberto Bruni: Punto di eccellenza della ristorazione milanese. Ad ogni stagione lo chef T.A. ti propone un viaggio dei sapori ed un’interpretazione nuova ogni volta. Assolutamente da provare, per chi non dovesse conoscere questo ristorante stellato. Bella scelta dei vini. Cura del cliente, ogni tavolo viene curato è servito con grande attenzione. Bella location impreziosita dal giardino zen.

Matteo Malingher: Cena stellata che non ha tradito le aspettative. Ambiente molto raffinato e rilassante che ti permette di godere a pieno l’esperienza. L’unico suggerimento forse delle sedie con le schienale un po’ più alto che permettano una seduta più comoda.

Alberto Amedeo Calderoni: Una stella Michelin un po' regalata! Il locale non è all'altezza: arredamento discutibile, zona di Milano orrenda, piccoli termosifoni mobili degli anni '80 abbandonati nelle sale, per non parlare dei bagni stile autogrill per sporcizia e stile. Cameriera Lucia all'altezza, gli altri meno, compreso lo chef che non ha mai verificato che tutto andasse bene durante la cena né ci ha salutato e ringraziato all'uscita. Ben poche volte ci è stata ri-servita l'acqua o il vino. Qualità dei piatti normale, piuttosto banale, a parte alcuni buoni spunti (caviale, cosciotto d'agnello) - forse i menu estivi sono più interessanti? Complimenti alla pasticceria che è all'altezza di una stella. Nota positiva, il prezzo non esagerato. Insomma, sopravvalutato: ci sono molti stellati a Milano da provare prima di questo che - a meno di miglioramenti netti - potrebbe presto perderla.

Valentina Marinoni: Esperienza fantastica ! Ci sono stata ieri sera per festeggiare l’anniversario con il mio ragazzo. Cucina buonissima, locale molto romantico e personale gentilissimo e molto attento, mi sono trovata davvero bene. Ci tornerò sicuramente! Consigliato!

Matteo Franchi: Accoglienza e riservatezza possono essere un chiaro riassunto dell'esperienza. Locale ben arredato che affaccia su uno splendido giardino interno, ma cucina probabilmente non all'altezza delle aspettative: non travisate, si mangia sicuramente molto bene, ma da una stella Michelin probabilmente mi aspettavo una cura maggiore verso alcuni aspetti (soprattutto il servizio), nonché degli accostamenti più azzardati. Lo chef è molto cordiale e accoglie lui alla porta, il sommelier è preparato e professionale, ma ti alzi dal tavolo un po' combattuto. Noi abbiamo optato per il menù degustazione "6 mezze", ovvero sei mezze porzioni scelte dallo chef che in questo caso erano in pieno tema invernale. Tutte le portate erano gustose (seppur ovviamente molto piccole), ma purtroppo non è spiccato nulla, forse gli gnocchetti sono stati l'unico piatto degno di nota. Il dolce invece fenomenale, ottimi accostamenti e presentazione impeccabile. Probabilmente abbiamo sbagliato noi, anche perchè vedevamo intorno piatti veramente belli (soprattutto i dolci!), ma per 75 euro a testa probabilmente mi sarei aspettato qualcosa di più. Esperienza sicuramente da fare, ma scegliete attentamente le portate per evitare esperienze come la nostra, non completamente soddisfacente.

Alexandra Auvray: Ristorante carino ed accogliente con un giardino zen bellissimo e servizio top! Piatti curati con un’alternativa senza glutine molto buona. Forse mi è mancato scoprire nuovi sapori…

Giulia Villani: Accoglienza, penso che questa parola possa esprimere chiaramente il messaggio che manda questo ristorante stellato. In una strada privata raggiungibile solo a piedi nella zona nord ovest di Milano, lontano dai riflettori, Innocenti evasioni dice la sua. Sembra di entrare in un’abitazione, per poi trovarsi in un ambiente intimo con luci soffuse, in una “piccola” sala con vista sul giardino interno. L’ambiente non è classico né moderno, c’è la tovaglia su un tavolo si e l’altro no e i bicchieri sopra stanti sono volutamente spaiati, il che rende tutto più informale. Un mix di influenze che preannuncia la cucina creativa di Tommaso Arrigoni che spazia tra sapori delicati e decisi con l’utilizzo di ingredienti stagionali inseriti in piatti di carne, pesce e vegetali, per accontentare ogni palato con grandi classici e innovazioni.

6. DanielCanzian Ristorante Milano

LASCIA UN PARERE
358 recensioni
DanielCanzian Ristorante Milano
Posizione
4.4
Prezzo/qualità
4.3
Servizio
4.3
Parcheggio
4.3
Qualità Wifi
4.3

Indirizzo: Via Castelfidardo angolo via San Marco, 20121 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Tipo: Ristorante haute cuisine



Vicino DanielCanzian Ristorante Milano:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

DanielCanzian Ristorante Milano: cosa ne pensano gli utenti?


Tiziana Salafrica: Ho provato il menù iconico, ho trovato ottimi sapori e alta qualità delle materie prime. L'uovo d'artista e la capasanta serenissima sono stati i miei piatti preferiti , la capasanta la migliire della mia vita. Anche il pane sfogliato...può creare dipendenza Comunque tutti il menù di alto livello. Meglio di uno stellato. Personale molto gentile e premuroso

Patrizia J Antonacci: Ho festeggiato qui il mio matrimonio scorso luglio. Serata indimenticabile! Ringrazio chef Daniel, Laura, Barsoum, e tutti i ragazzi in sala e cucina. La serata è stata perfetta, come la volevo e l’avevo sempre immaginata. Ricevo tutt’ora i complimenti dai miei ospiti, per tutti rimarrà un bellissimo ricordo. Grazie di cuore 💓

riccardo abeti: Qui trovate tutto. Daniel Canzian rappresenta il perfetto connubio di tradizione, innovazione, legami con la terra d'origine ma anche cortesia e accoglienza. In questo ristorante, dove si può fare anche un elegante brunch o la colazione, la qualità e la realizzazione di ogni piatto sono studiate e proposte con grande eleganza ma al contempo percepisci un calore che è davvero insolito per un ristorante di questo livello.

Stefano Angusti: Cucina di ispirazione veneta, principalmente a base pesce, di qualità eccellente. Il tutto accompagnato da un adeguato servizio. Bello l'ambiente arioso e minimalista. Gnocchi al baccalà davvero eccezionali, maialino da latte buono ma non a pari livello del primo. Prezzo adeguato alla qualità

Gianluca Voltattorni: Location Bella ed elegante, cucina a vista, interessante l’opzione dì mangiare al banco a con lo chef. Menù confusionario I piatti non all’altezza. Il risotto prima del benvenuto dello chef che tra parentesi azzardato (moeche fritte e fiori dì zucca fritti compresi dì gambo crudo, tutto un po’ pretenzioso ). Orata anonima e cotoletta stracotta e asciutta. Prezzo sproporzionato.

Stefania: Una esplosione dì sapori. Una esperienza meravigliosa. Cena al bancone proprio dove tutto prende forma, scambiando due chiacchiere con lo chef. Pensavo dì andare semplicemente a cena e invece ho trascorso una piacevole serata tra buon cibo, bollicine e tante tante chiacchiere .

Andrea Cuttica: Cena con amici menu alta cucina veneta 5 portate. Location minimal elegante ma purtroppo abbastanza rumorosa. A noi purtroppo è toccato il tavolo con le tovagliette di plastica ci è stato detto per apprezzare il tavolo. Piatti di ottima qualità e sapori particolari. Ci tornerei ma nel tavolo rotondo al fondo della sala che consiglio di riservare se più di 2 persone.

Giulia Villani: Situato in una piccola oasi di pace fra Brera e Moscova il ristorante di @daniel_canzian é una promessa certa tra le stelle della guida @michelinguide . Aveva attirato la mia attenzione sui social con i suoi piatti leccorniosi, che finalmente ho avuto il piacere di testare con gusto e vi confermo con sincero entusiasmo che sono tanto belli quanto buoni. Il menù ha chiaramente la sua impronta veneta, non é particolarmente vasto ma spazia tranquillamente tra pietanze di carne e pesce per accontentare tutti i palati; ho amato la sua cucina in ogni sua portata provata.

Michi Mandu: Elegante colazione natalizia di alto livello ma non impegantiva in piena Brera. Personale, proprietario compreso, gentilissimo e molto attento.Cibo: 5/5 | Servizio: 5/5 | Ambiente: 5/5 …Altro

piero marinelli: Recensione che non tarda arrivare.. Disgustati dalla totale inefficiente ed incapacità della manager. assolutamente inadatta a ricoprirete quel luogo. Oggi a pranzo.. ha dato ordine agli operatori in sala di “sballare dai cartoni” i panettoni… esattamente! Abbiamo pranzato finché lei seduta comodamente al bancone cucina, pasteggiando, dispensava ordini di eseguire lavori rumorosi. Il personale di sala non è esperto ed avrebbe ASSOLUTO bisogno di un tutor. NO alle portate di benvenuto, non sono in linea con i piatti che abbiamo ordinato. Le portate che siamo riusciti a consumare prima di alzarci infastidì dal rumore di sala erano assolutamente ben preparate e gustose nonostante lo chef non fosse presente. Alla manager: anche se a pranzo un ristorante stellato dovrebbe garantire sempre la giusta atmosfera.

7. Nobu Milano

LASCIA UN PARERE
889 recensioni
Nobu Milano
Posizione
4.5
Prezzo/qualità
4.4
Servizio
4.4
Parcheggio
4.4
Qualità Wifi
4.4

Indirizzo: Via Gastone Pisoni, 1, 20121 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Tipo: Ristorante



Vicino Nobu Milano:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Nobu Milano: cosa ne pensano gli utenti?


Michael B.: Siamo stati serviti da un cameriere molto simpatico di nome Luca, che ci ha promesso di ricostruire l'esperienza Omakase, visto che appunto, il menù non era più disponibile.... Riceviamo un totale di 8/9 portate, tutte eccezionali. Siamo stati un po' delusi dal fatto che non siamo stati informati dell'impossibilità nel cenare al piano superiore,nonostante lo abbia specificato nelle note della riservazione... anche se, disponevate della mia e-mail e numero telefonico. Volevo mettere 4, ma ho messo 5 stelle solo per la cortesia ed i piatti consigliati da Luca, il vostro cameriere.

JOKERMAN79: Lo stile è unico, d’altronde Armani è maestro in questo… Il cibo non è affatto male, anzi… Ma trovo davvero troppo elevati i prezzi: Proprio a Milano ho speso 1/4 di quello che ho speso qui da Nobu mangiando altrettanto bene (per certi versi meglio). Ma se volete mangiare “da Armani” il prezzo da pagare è elevato. Il giudizio finale tuttavia non è negativo.

Igor Cobalchini: Ristorante rinomato, in questi posti si rischia che la fama e le conseguenti alte aspettative ne compromettano l’esperienza, da Nobu no. Ogni portata ti sorprende per preparazione e qualità del cibo, materie prime incredibili e piatti davvero eccezionali. Vero, costa molto, ma si paga il giusto per la qualità che offre.

Matteo Subbrero: Che dire, rinnomato ristorante giapponese con influenza italiana nel centro di Milano, griffato Armani. Cucina ricercata nella forma e nel gusto piatti sofisticati buoni e nelle giuste quantità. Cavalli di battaglia il Merluzzo Nero dell'Alaska marinato al Miso, il piatto di astice e gamberi con salsa al Miso e limone, la riccciola con Jalapeño, gli special maki, ed infine i dolci di altissimo livello. Servizio impeccabile, l'attenzione al cliente è al primo posto, ci siamo sentiti veramente coccolati. Il prezzo in linea per essere in via Montenapoleone a Milano.

Anita Migliavacca: Ristorante molto elegante e personale gentilissimo.I piatti sono squisiti: ottimi i ravioli e gli uramaki nobu style.Il tiramisù: uno dei più buoni che io abbia mai mangiato, ne vale veramente la pena.

monica pollara: Eccessivamente tutto! Locale troppo affollato rumoroso per niente Jappan style, ho trovato molto strano questa loro "contaminazione francese alla cucina jappo" personalmente ho mangiato meglio in altri posti e non dico in Jappan ma a Milano, la qualità del cibo è sicuramente buona non ho scelto vini...come mi consigliavano, ma bevande più adatte, avevano dei tea buoni e... Che dire tre stelle per ora, se dovessi tornare con degli amici che vogliono visitare e mangiare da Armani... sarò felice di accompagnarli, il personale è squisito e molto attento alla clientela, bravi !

FEDERICO FANTONI: Nel complesso un buon ristorante.. Non cambia mai.. Sempre uguale negli anni.. IL cibo è buono ma niente di veramente particolare e le porzioni sono veramente molto minimal.. L'impiattamento è banale ma la presentazione abbastanza curata.. Consiglio di mangiare il Toro.. Qualche imperfezione dei camerieri... Abbiamo preso 2 bottiglie divino... Una volta versato per la prima volta non li vedi più.. Bisogna fare da soli, fin quando non ne ordini un'altra.. L'ambiente è ampio e curato.. I tavoli sono distanziati al punto giusto ma le luci sono un po troppo soffuse.. IL rapporto qualità prezzo non è adeguato.. Dovrebbe costare di meno.. Oppure offrire un po' di più.. Si paga tanto il nome, non il cibo..

Giorgia Pgg: Nobu è sempre una garanzia...sushi ricercato e raffinato presentato in modo artistico,ambiente intimo ,personale molto gentile disponibile ad accogliere le richieste dei clienti,varie opzioni vegetariane e vegane, carina l'idea di un piccolo antipastino offerto appena si arriva,posto ideale per un pranzo/cena speciale,location centrale comoda da raggiungere

Ele CH: Abbiamo scelto il menù degustazione ed è stata davvero un'ottima esperienza. Personale gentile e molto preparato. Il percorso è equilibrato e abbondante. Forse la disposizione dei tavoli non è il massimo in quanto un pò ravvicinati.

Enzö: Sono stato per la prima volta , cibo molto buono e personale molto gentile e preparato , sapevo il costo ma trovo un po esagerato il prezzo di alcune cose . E dico no alle bacchette di legno stile cinese …

8. AALTO Restaurant

LASCIA UN PARERE
172 recensioni
AALTO Restaurant
Posizione
4.6
Prezzo/qualità
4.7
Servizio
4.6
Parcheggio
4.6
Qualità Wifi
4.6

Indirizzo: Piazza Alvar Aalto, 20124 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre mer alle ore 19

Tipo: Ristorante haute cuisine



Vicino AALTO Restaurant:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

AALTO Restaurant: cosa ne pensano gli utenti?


Luigi Chiarella: Cena incredibile con sapori ed accostamenti mai provati prima. Ogni boccone era una festa per le papille gustative riempiendo il palato sia come sensazione che come sapori. Tutto in un ambiente elegante con personale sorridente, disponibile e mai invadente. Camerieri coordinati nel servire i piatti che quasi sembrava una danza. Una cantina incredibile in cui lasciarsi consigliare è un piacere. Noi abbiamo scelto il menù 8 portate ma tra aperitivo, il primo benvenuto dello chef, il secondo benvenuto dello chef e la sorpresa dello chef siamo usciti sazi. I prezzi sono adeguati ed allineati al tipo di ristorante. Sono passati alcuni giorni dalla cena da Aalto ma con la mente sono ancora lì a farmi coccolare. Lo consiglio a tutti.

Vanessa Noseda: Se già amate il concept di Iyo, amerete anche AALTO nella splendida location in Piazza Gae Aulenti. Chef Takeshi Iwai eleva il concetto di fusion/orientale portandolo a livelli ancora più alti - se possibile - rispetto al 'fratello' maggiore, con un menù creativo che è il perfetto connubio tra gastronomia giapponese e italiana. La degustazione proposta è di 5 o 8 portate (135 o 150 euro). Alcuni tra i piatti più memorabili: Seppie, midollo e caviale, Spaghetti alla tsukemen e Risotto con gelato ai ricci di mare. Il servizio è molto cortese ma non privo di qualche piccola sbavatura, che comunque si perdona alla luce dell'ottima cena e del meraviglioso contesto. Resta la voglia di provare anche l'esperienza tradizionale giapponese al bancone situato nell'ala Omakase del ristorante.

alberto giacobbo: Splendida idea quella dì abbinare il cibo italiano con tecniche e ingredienti giapponesi. Piatti riuscitissimi, eleganti, originali mai banali. I ravioli del plin con una squisita salsiccia e dashi, gli spaghetti cacio e pepe preparati alla tsukemen sono un esempio eccezionale dì fusione di culture, di ingredienti e di tecniche. Tutto squisito, accompagnato da un ottimo champagne in una carta dei vini degna dì menzione, da un servizio super gentile, votato a soddisfare il cliente, un’organizzazione dì tempi perfetta. E così terminando con un ottimo dolce, la serata passa con grandissima soddisfazione e con una cena da ricordare e da ripetere.

Debora: Piacevolissima esperienza. Ho apprezzato i piatti dello chef, in particolar modo l'astice con il sedano rapa ed il risotto con il gelato ai ricci di mare . Ambiente sobrio ed elegante, personale qualificato e gentile. Abbiamo scelto il percorso da 8 portate, anticipate da 3 piatti di benvenuto. Consiglio la visita.

Alessandro Marzetti: Bellissimo locale situato a porta nuova a Milano a pochi passi dal bosco verticale. La cucina è in stile fusion. L’atmosfera del locale con le luci soffuse ti permette quasi di rilassarti nel degustare le loro proposte molto intelligenti. Da provare.

Filippo Versienti: AALTO è stata un’esperienza a dir poco sensazionale, serata magica e senza precedenti. Staff attentissimo ed impeccabile sotto ogni punto di vista. Ottimo lavoro, grazie per aver reso una serata speciale decisamente magica

Mara Rampini: Aalto: quando la cucina emoziona. Una cena perfetta. Ingredienti ricercati incontrano grandi classici della ristorazione italiana, preparazioni mai scontate o stucchevoli. Una delle cena migliori mai fatte. Staff presente e preparato, servizio attento e piacevole. Location molto curata. Ci tornerei subito!

Consuelo Angioni: Una delle esperienze stellate più convincenti: avevo già provato il "primo Iyo", questa seconda versione fusion e creativissima mi ha davvero colpito. Menu degustazione consistente e originale, con una linea e un concetto molto forti che si comprendono ad ogni piatto. Da provare.

Giulia Villani: Un incredibile esperienza fusion che mi ha davvero sorpresa! Premettendo che in realtà mi aspettavo più un tipo di cucina giapponese, Aalto stupisce per la capacità di mixare ingredienti e/o preparazioni tipicamente asiatici con elementi di tradizione europea. Parliamo di classici rivistati in maniera curiosa e gradevole, che mantengono il sapore acquisendo la gentilezza caratterizza dall’influenza della cucina giapponese. Assolutamente da provare.

Alessio Casagrande: La scelta di Claudio Liu di puntare sullo chef Takeshi Iwai per il ristorante aalto è stata una delle migliori mosse che si potesse fare. Un percorso culinario emozionante tra l’Italia e il Giappone. I piatti ricalcano fedelmente la cultura dello chef che si snoda tra l’Italia e il Giappone. Menu degustazione da 140€ cad e abbinamento di vini da 100€. Un percorso che merita di essere vissuto

9. IYO

LASCIA UN PARERE
1800 recensioni
IYO
Posizione
4.6
Prezzo/qualità
4.7
Servizio
4.6
Parcheggio
4.6
Qualità Wifi
4.6

Indirizzo: Via Piero della Francesca, 74, 20154 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19:30

Tipo: Ristorante giapponese



Vicino IYO:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

IYO: cosa ne pensano gli utenti?


Paolo Hu: Pranzo tra amici buon gustai. Location veramente stupenda, l'ambiente ben curato ed elegante. Il personale super professionale e gentile, attenti al dettaglio e all'esigenza dei clienti. Ottima la selezione di vini che abbiamo apprezzato fino all'ultima bottiglia e il whiskey consigliatoci a fine pasto. Per i piatti? Le foto parlano da sole... Presente quasi impeccabile. Per il resto... Dovete assaggiare i piatti personalmente per capire quanto sono stato soddisfatto. In boccone, un sorriso. Ringrazio anche la gentilezza... Visto che siamo stati quasi 5 ore a pranzo e non ci hanno fatto pesare il fatto che fossimo gli ultimi... Si sente veramente la professionalità.

Pier Greco: Quando vieni a mangiare in ristoranti di questo genere ti devi preparare per fare un viaggio, vieni catapultato in un altro mondo del gusto, non è un ristorante per tutti i palati, a mio parere solo per veri intenditori del sapore e di tutte le sue sfaccettature. Sono venuto per i miei 40 anni, e sono rimasto veramente colpito da questi deliziosi piatti. Il locale è veramente bello, curato nei minimi dettagli. Le pietanze sono sublimi. La cantina di alto livello come il personale preciso e molto preparato. Unico nel suo genere. Grazie a presto

Qiang Zhang: Davvero un’esperienza fantastica, partivamo da un aspettativa molto alta che è stato soddisfatto in tutto per tutto. Tutti i piatti erano sensazionali, con sapori equilibrati e davvero indescrivibili. Il maguro yamakake strepitoso, posso affermare che non ho mai mangiato un tonno migliore, quasi scende una lacrimuccia ad ogni assaggio. Questo senza togliere alle altre portate, tutte comunque eccezionali. Servizio dall’inizio alla fine impeccabile, sempre gentili e disponibili. Il conto adeguato per ciò che viene offerto, 2 degustazione con wagyu e 2 acque €330. Secondo me è un’esperienza così è da provare almeno 1 volta nella vita

Francesco Suanno: Esperienza culinaria ultraterrena. Attenzione verso il commensale quasi maniacale e mai invadente. Esecuzione dei piatti impeccabile con un crescendo di emozioni da una portata con tempi costanti e precisi come una sinfonia. Abbiamo fatto una degustazione da 9 portate più champagne al calice. Prezzo in linea con il servizio offerto. Sarà una tappa fissa per le mie trasferte a Milano.

Andrea Perego: Esperienza di altissimo livello. Una stella Michelin assolutamente meritata e forse ci starebbe qualcosa di più. Il menu degustazione è un percorso eccezionale e merita sicuramente dalla prima all'ultima portata. Gli abbinamenti di vini al percorso sono altrettanto interessanti e azzeccati. Qualche difficoltà di parcheggio in zona, ma con un poco di pazienza si trova. Complimenti, si vede tutto il grande lavoro di ricerca, sperimentazione e attenzione al prodotto e servizio.

Mauro Antoniazzi: Fatto pranzo io e mia moglie, abbiamo scelto il menù degustazione, è stato una vera esperienza. 12 portate tra salato e dolce una meglio dell'altra, pesce crudo, cotto e tartare di wagyu di qualità eccellente. Piatti abbastanza complessi ma con sapori ben chiari. Il cameriere che ci ha servito ha introdotto ogni portata con la descrizione del piatto, perfetto. Non è solo un pasto in cui si esce anche sazi (non è sempre scontato) ma è anche un esperienza emozionante. Consigliato (meglio prenotare visto che era abbastanza pieno).

alberto giacobbo: Sono appassionato di cucina giapponese e devo dire che in Italia, al dì la dell’ottimo sushi che in qualche ristorante si trova, è veramente difficile rimanere soddisfatti. Qui finalmente trovo quello che cercavo. Cucina in parte tradizionale, ma con ingredienti eccezionalmente freschi e di qualità e piatti innovativi, ricercati, che fondono perfettamente la tradizione e la ricerca di novità. Un piatto di nigiri misto non può mancare ed è il migliore mai assaggiato in Italia. Il polipo è delizioso, l’uovo morbido, impanato nel panko è strepitoso, il misto di tempura perfetto. Non si può chiudere meglio che con un gelato al the macha. Un bicchiere di ottimo vino, poi ripreso. Servizio attento, curato, veloce e gentile. L’ambiente è elegante e i tavoli spaziosi. Tutto perfetto stella stra meritata (e dovrebbero essere anche di più). Conto che comunque lascia soddisfatti dopo aver pranzato divinamente.

Matteo Rossanese: Esperienza bellissima! Sono stato qui ieri l'altro, con la mia fidanzata, per festeggiare il mio compleanno. Orario di pranzo. Torno reduce da una recente pessima esperienza culinaria collezionata al famoso Eleven Madison Park di New York. Fortunatamente, questa volta non siamo stati delusi, anzi. Abbiamo scelto il percorso menù degustazione "Faccio IYO". Che dire, non c'è stata una portata che non ci abbia stupito in positivo. Nigiri da lacrimuccia di felicità, qualità dei piatti davvero eccellente. Servizio impeccabile. Durante il succedere dei piatti proposti dalla cucina, si ha davvero come la sensazione di essere coccolati ad ogni boccone; si percepisce l'intelligenza, la delicatezza, la raffinatezza, l'amore e la passione dietro ad ogni portata. Meriterebbe sicuramente la seconda stella. Consiglio vivamente a tutti di far visita. E all'Eleven Madison Park dico: impara da questi ragazzi come si fa ristorazione...

Gaetano La Montagna: Sembra che Iyo sia l'unico ristorante nipponico in Italia a fregiarsi della stella Michelin. Abbiamo deciso di festeggiare qui un momento importante della nostra famiglia e devo dire che la scelta non poteva essere migliore. Il percorso propostoci con il loro menù degustazione "Faccio Iyo" è stato un insieme di emozioni, sensazioni, sapori e colori spettacolari. Tutto all'insegna delle tradizioni giapponesi, anche se declinate alla maniera fusion. Faccio fatica a ricordare i nomi dei piatti (ben 9 pietanze, più un entrèe, un predessert e dessert finale!!) ma il loro ramen fatto con le tagliatelle e la tagliata di wagyu cotta sulle carbonelle sono tra le cose più incredibili che noi abbiamo mai mangiato. Fantastico anche il Ferghettina Saten (tra i Franciacorta più premiati) e un fresco sake. Il servizio è attento, cortese e precisissimo. Il conto finale è da stellato ma, considerando la qualità eccelsa dell'esperienza, direi che è più che onesto.

Roberto Vicca: La mia prima esperienza stellata. Che dire, tutto ineccepibile. Provato un menù degustazione per poter assaggiare più piatti ed è stato un crescendo di emozioni. Tutto squisito e presentato in maniera impeccabile. Servizio spettacolare, cordialissimo e mai invadente. Esperienza assolutamente da provare!!

10. La Rosa dei Venti

LASCIA UN PARERE
384 recensioni
La Rosa dei Venti
Posizione
4.3
Prezzo/qualità
4.4
Servizio
4.3
Parcheggio
4.3
Qualità Wifi
4.3

Indirizzo: Via Piero della Francesca, 34, 20154 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Telefono: +39 02 347338

Tipo: Ristorante di pesce



Vicino La Rosa dei Venti:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

La Rosa dei Venti: cosa ne pensano gli utenti?


Olga Massaro: Ottimo ristorante di pesce nel cuore di Piero della Francesca. Non è facile trovare posto per una cena, consigliamo la prenotazione per tempo, ma il locale merita davvero. Mangiare a La Rosa Dei Venti è un piacere, un ambiente rilassato con un menu dalle poche pietanze ma dai sapori autentici. Materia prima di qualità, vasta carta di vini, il tutto accompagnato da un servizio attento e disponibile. Consigliato.

Gaetano La Montagna: Segnalato da Michelin e da altre guide autorevoli, in questo ristorante abbiamo mangiato pesce divinamente. Anche senza avvisare prima, ci hanno accontentato alla grande con la cruditè, fresca ed elegantemente impiattata. Buonissimi i tagliolini con telline e la julienne di seppia cbt e verdure. Non male i dessert. Abbiamo apprezzato molto il suggerimento del metre per le bollicine (un ottimo Franciacorta). Il conto non è stato economico ma l'ho trovato adeguato alla nostra esperienza.

LUCA G.M. BONATTI: Ottima cena. Ambiente elegante anche se un po' freddino. Piatti belli e buoni. Abbiamo assaggiato il tris di antipasti dello chef, la mitica carbonara di mare, il rombo ed i dolci della casa. Materie prime di qualità e pesce fresco ; curata anche la mise en place. Buoni anche i dolci: fresco ed ottimo per finire una cena di pesce il sorbetto al pompelmo rosa, gin e tonica

Alessio Cappellini: Sinceri complimenti ai proprietari Fabrizio e Monica e a tutto il loro personale! Persone competenti e cordiali. Una serata piacevolissima, accompagnati dalla loro professionalità, simpatia e giovialità, a far contorno ad una cena eccellente. Location fine ed elegante. Accuratezza nei dettagli. Piatti ricercati e qualità del cibo ottima ( pesce freschissimo). Un punto di riferimento per passare dei momenti di piacevole serenità. Consigliatissimo! A presto...

patrizia bazzana: Mi sono sentita a mio agio, in un ambiente tranquillo, ordinato con tavoli distanziati. Servizio attento e gestione cortese e professionale, pesce fresco cucinato benissimo e carta dei vini con ottima scelta. Da provare tris di antipasti e primo con astice pomodorini e pistacchio eccellente. Anche i dolci e i sorbetti meritano. Molta cura, bravi. Sicuramente torneremo a farvi visita. A presto.
Risposta: Grazie mille 🙏 Belle parole, siamo lusingati .😊

Antonella Brocchieri: Ogni volta è sempre un ottimo pranzo o ottima cena, non si smentiscono mai!Immancabile antipasto misto e frittura davvero gustosa e per niente pesante soprattutto! Anche la carbonara di pesce, da provare! Padrone di casa professionale e cordiale, Lo consiglio senza dubbio!

Sabrina Mucci: Ristorante elegante dove ho gustato piatti prelibati e di ottima qualità, pesce fresco e cucinato in maniera eccellente. Anche il dolce preparato senza glutine per chi è celiaco, il proprietario fantastico e allo stesso tempo molto preparato nel servire ed illustrare il piatto. Esperienza da rifare.

Maria Elena Morrone: Ristorante intimo con cucina a vista nelle vicinanze di Corso Sempione. Pochi coperti, ben distanziati e personale cortese e accogliente. Il pesce è freschissimo, tutto quello che abbiamo preso era davvero molto buono. Apprezzatissimi il piattino di benvenuto e i dolcetti a fine cena. Prezzi leggermente più alti della media ma per la zona e la qualità proposta sono accettabili.

Giovanni Palazzo: Ambiente raccolto e familiare. Ottima cucina di pesce: da provare la carbonara di mare e le seppie al vapore! La prossima volta proverò il menù degustazione. Il proprietario molto attento al cliente. Ho ricevuto anche uno sconto che non avevo richiesto. Consigliatissimo

Massimo Bertola: Ottima location molto familiare cenato antipasto 2 primi in 4 per assaggiare più piatti stessa cosa per i secondi. Che dire tutto d'ottima fattura diciamo che la carbonara di mare e la zuppa sono un gradino sopra. Servizio gestito dal proprietario insieme alla moglie molto gradevole e ti fanno sentire a tuo agio. Terminato con i dolci ottimi anch'essi Qualità prezzo giusta rispetto a quello che si è mangiato. Da provare noi sicuramentete ci ritorneremo

11. Ristorante Sadler

LASCIA UN PARERE
444 recensioni
Ristorante Sadler
Posizione
4.6
Prezzo/qualità
4.5
Servizio
4.5
Parcheggio
4.5
Qualità Wifi
4.5

Indirizzo: Via Ascanio Sforza, 77, 20141 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19:30

Tipo: Ristorante haute cuisine



Vicino Ristorante Sadler:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Ristorante Sadler: cosa ne pensano gli utenti?


Vanessa Noseda: Bella esperienza, tantissima attenzione nei confronti del cliente e tanta cura nella presentazione dei piatti, insomma ciò che ci si aspetta da un ristorante stellato. Lo Chef ti accoglie all'ingresso, scansiona il green pass, supervisiona da lontano il tavolo e sollecita i camerieri se nota che i bicchieri non sono stati rabboccati a dovere, ti saluta al momento di pagare e riprendere i cappotti. La guida di un sommelier brillante e capace tira su tutto il servizio che altrimenti risulterebbe un po' piatto; la scelta dei vini è stata perfetta e il drink finale si è rivelato una dolce sorpresa. Il menù NA-PA (130 euro) è una buona proposta contemporanea, poco audace ma eseguita senza errori, parte bene e termina ancora meglio con un delizioso piccione e un ottimo dessert. Tuttavia, se siete dei palati avventurosi e cercate esperienze enogastronomiche spiccatamente ludiche, forse questo ristorante non dovrebbe essere la vostra prima scelta. Più adatto a chi cerca proposte raffinate senza eccedere con i contrasti e senza creatività spinta.

Fabrizio D'Emilio: Accolti direttamente dallo chef ed invitati nella sala privè abbaiamo avuto il piacere di fare la degustazione Tradizione-Innovazione che alcuni piatti alla carta. Servizio impeccabile che ci ha accolto, ascoltato, seguito e coccolato anche con un ottima selezione di vini in abbinamento ai due menù. Degno di nota l'assortito cestino del pane tutti fragranti e gustosi e le porzioni non proprio gourmet, una sfida arrivare al dessert e ai ghiotti omaggi dolci offerti a fine pasto. Da provare a tutti i costi la zuppa di sgombro e la costoletta d'agnello. Un grazie allo chef e allo staff e un augurio per la seconda stella.

Michele Mezzina: Ristorante simbolo di Milano. Stellato da anni… il che non vuol dire ASSOLUTAMENTE NIENTE, ma che rimane un dato di fatto. L’attenzione al cliente è massima. Lo chef è ben presente in sala per l’accoglienza, per dirigere i lavori e per il pagamento: cosa più unica che rara ma che a me è piaciuta. Il locale è ovviamente curatissimo. I piatti rappresentano una ‘rivisitazione classica’: In soldoni, non è il ristorante più avanguardista nel quale ho mangiato ma non si può dire che le idee siano stantie e ‘noiosamente classiche’…. è lo stile Sadler … io sono uscito soddisfatto e tanto mi basta. Il dolce mi è rimasto impresso perché composto da più elementi (Paris-brest con fragole, lamponi, mirtilli, salsa di rabarbaro e cioccolato bianco) ma da un equilibrio assolutamente godurioso. In più c’è un jolly: il sommelier. Protagonista assoluto della serata, non solo mia ma di tutti i tavoli. Un vero fuoriclasse che riesce ad interpretare le tue richieste, esaudirle al meglio spiegandoti perfettamente la ratio con cui ha scelto e abbinato il calice al piatto. Chapeau!!!👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

Alessandro Albertini Xine: Ottima Cena, si va sul sicuro, cucina italiana di alto livello, sapori intensi, attenzione al dettaglio e servizio di sala impeccabile, professionale ma al tempo stesso cordiale. Ottima carta dei vini e buoni consigli da parte del sommelier che ha svolto il suo lavoro molto bene, solitamente dobbiamo venderci i vini da soli. I miei complimenti alla cucina e a tutto lo staff di sala. Ci torneremo senz’altro.

Filippo Ricci: Abbiamo partecipato alla lezione di cucina con lo chef Sadler e cenato con i piatti preparati durante il corso assieme a tutta la brigata di cucina. Esperienza che arricchisce molto per capire come nasce e si crea un piatto di alta ristorazione. Consiglio di prenotare con largo anticipo.

Sofia Baietta: Siamo stati da Sadler a cena per festeggiare il mio compleanno. Prima esperienza in un ristorante stellato. Abbiamo avuto il piacere di conoscere lo chef che ci ha accolti all’ingresso e di fare un’esperienza eno gastronomica con il menu NA-PA e i consigli del sommelier, giovane e brillante. Esperienza unica e strepitosa. Ambiente intimo, elegante e raffinato. Il personale e’ disponibile e mette subito a proprio agio. Un ringraziamento particolare allo chef Sadler che ci ha fatto sentire molto coccolati e per la sorpresa portando il dolce con la candelina di compleanno. Un grazie anche al preparatissimo sommelier, splendida ed emozionante serata!

domenico: Ristorante eccezionale. Ho provato la degustazione di pesce, e non solo mi è piaciuto un sacco, ma sono uscito più che sazio. Sadler... Che altro dire?

Riccardo Carbone: Siamo stati per festeggiare una ricorrenza in questo accogliente ristorante stellato. Un esperienza sensoriale e gastronomica di alto livello con il tocco dello chef Sadler . Qui fanno di tutto per coccolare i propri clienti, dall’accoglienza al servizio mai invadente in un ambiente moderno e con i giusti spazi. Abbiamo preso il menù degustazione NA-PA per viaggiare insieme allo chef da nord a sud passando da oriente… che dire da rifare e rifare nuovamente.

Antonella Gurgone: Cena sublime, piatti curati in ogni dettaglio con grande effetto wow! Personale professionale, discreto e competente capace di metterti a tuo agio anche in un ristorante stellato. Un percorso Eno-gastronomico capace di farti sognare e viaggiare…stupefacente e di sicuro, non esci a “pancia vuota”. Assolutamente consigliato

Ariel Nacamulli: Voglio raccontare la mia personale atipica esperienza con questo ristorante. A causa di un disguido tecnico, che mi è stato poi spiegato, la mia prenotazione non risultava. Dopo aver risolto il problema e confermato la prenotazione, una volta arrivati, il locale si è fatto "perdonare" nel migliore dei modi, con estrema cura delle nostre particolari esigienze alimentari, con un servizio veramente eccellente, e una selezione di piatti del livello atteso da un ristorante di questo livello. Abbiamo scelto di associare alle portate anche un percorso di vini, che consiglio assolutamente.

12. Spazio Niko Romito Ristorante

LASCIA UN PARERE
729 recensioni
Spazio Niko Romito Ristorante
Posizione
4.3
Prezzo/qualità
4.4
Servizio
4.3
Parcheggio
4.3
Qualità Wifi
4.3

Indirizzo: 4° Piano de Il Mercato del Duomo, Piazza del Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, 1, 20121 Milano MI, Italia

Programma: Apre tra poco ⋅ 12:30

Telefono: +39 02 878400

Tipo: Ristorante



Vicino Spazio Niko Romito Ristorante:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Spazio Niko Romito Ristorante: cosa ne pensano gli utenti?


Giulia Bolla: Location centralissima e carina. Sicuramente una buona opzione per una cena vista Duomo (non tutte le sedute hanno la vista, sono da richiedere in fase di prenotazione). Noi abbiamo fatto il menu degustazione. Buon prezzo, accessibile. In alcune portate non particolarmente cucinato (per esempio tra gli antipasti previsti uno era una mozzarella che era buonissima ma comunque mi sarei aspettato un piatto elaborato non un semplice in ingrediente) . Ricordo molto bene e ho apprezzato l'entree che era di livello superbo (acqua alla zucca)

Boutros Lama: Poco Nico e tanta Milano! Un ristorante concepito per accontentare i turisti e i visitatori che vogliono godersi un buon pasto in un ambiente accogliente e di classe. Piatti semplici, senza troppa ricerca né sofisticazione e di poca elaborazione, partendo da materie prime di qualità. Ottimo ristorante per una serata all'insegna di "Vorrei lo stellato senza stellato!". Infatti, i prezzi sono adatti all'offerta prendendo in considerazione la location, un po' meno se si tiene conto solo del menù. Eccellente servizio e personale molto cordiale. Un po' stressante la suddivisione della serata in turni, 19:30 - 21:15 e 21:30 fino a chiusura. Questo spiega la semplicità dei piatti, ottimizza il servizio e fa girare i tavoli a scapito di chi spera di godersi una serata vista Duomo sorseggiando romanticamente il calice di 🍷 vino. 🆗👍

Elisabetta Rossato: Location davvero spettacolare. Non tutti i tavoli sono serviti di vista duomo, è quindi consigliato richiederlo al momento della prenotazione. Il personale gentilissimo e preparato, perfetto nel consigliarci i vari piatti. Per quel che riguarda il menù, da alcune pietanze ci saremmo aspettati dei sapori più decisi coerentemente alla descrizione presentata nel menù. Ottimo il mini bignè con caramello salato e ripieno di passion fruit offerto come conclusione della nostra cena. Per la qualità delle pietanze che abbiamo mangiato il prezzo non era eccessivo.

Marzia Z: Per la prima volta, sono un po’ in difficoltà nel dare un giudizio. Sicuramente la location merita la visita, la vista Duomo è molto bella e l’atmosfera generale del locale mi è piaciuta. Non ho apprezzato il bagno esterno e non esclusivo (per me inconcepibile in un ristorante di questo tipo dare un pass al cliente e farlo uscire per recarsi in bagno) e le tovagliette di carta sui tavoli. I dettagli fanno la differenza. Abbiamo scelto il percorso “Spazio in condivisione “, voto 7. Tutto buono ma niente di particolare e/o eccezionale.

Luciano Bertolotti: La location è, ovviamente, centralissima. L’ambiente confortevole con un arredamento tra il rustico (credenza della nonna, tavoli di legno per esempio) e l‘informale. Cucina a vista moderna e, a mio avviso, organizzata. Piatti proposti ben eseguiti dove si percepisce la maestria negli abbinamenti degli alimenti. Servizio preciso e puntuale. Il personale è cortese e preparato. Prezzi adeguati. Esperienza positiva.

Silvia Russkiy: Pranzo in questa bellissima location, con vista su piazza Duomo. Non tutte le salette hanno la vista, vi consiglio di chiedere in fase di prenotazione di farvi mettere in quella che sporge sulla piazza, è sicuramente la più bella. Noi abbiamo optato per il menù degustazione, tutto veramente buono, ingredienti semplici ma scelti con cura. Tutto squisito. Niko Romito è una garanzia. Il servizio è eccellente. Consigliato!

Francesco Di Michele: Ho aspettato circa un mese per recensire il secondo “Spazio” provato, per avere un parere più oggettivo. Rispecchia pienamente l’ideologia di Niko Romito ovvero semplicità e concretezza. Location favolosa con balcone in prima fila sulla facciata del duomo. Arredamento minimal e rilassante (tavolini in ferro battuto, poggia zaini anche, tovagliette di carta). Abbiamo optato per il menu degustazione “Spazio in condivisione” circa 60€ cadauno. Ogni ingrediente studiato e curato nel dettaglio per lasciare un piacevole ricordo in ogni cliente.

Alessandro Gasparini: Location che dispone di vista mozzafiatante sul duomo di Milano; consiglio caldamente di prenotare un tavolo che consenta appieno di sfruttare questa peculiare caratteristica del ristorante. Il menù presenta valide proposte sia di carne che di pesce. Materie prime di qualità eccelsa ed impiattamento a regola d’arte sono le fondamenta su cui si poggia la cucina di Spazio. Da far presente come la scelta “Spazio in condivisione” non sia una degustazione dei piatti del ristorante ma una proposta più informale che non ha nulla a che vedere con il resto della carta. Il servizio è inappuntabile. Personale di sala professionale, cordiale e scrupoloso. Prezzo alto ma trattandosi di Milano e considerando il contesto in cui ci troviamo l’ho ritenuto adeguato.

martina giordano buono: L’attesa ne è valsa la pena: location decisamente suggestiva, 4 piano vista Duomo (consiglio vivamente di prenotare con largo anticipo e di richiedere il tavolo con vista); piatti semplici ma con ottima materia prima; servizio giovane, fresco ma attendo; conto in linea con i prezzi di Milano. ( Location 9, cibo 9, servizio 9, prezzo 9 ). Ci tornerò? Quando cambia il menu’ sicuramente ❤️

Sara Granzarolo: Perfetto, tutto, dal cibo alla location, dal costo alla gentilezza del personale: dovete andarci almeno una volta! Io ho amato le tagliatelle parmigiano, limone e menta. Vi consigliano gli abbinamenti più adatti di vini, anche in chiusura: ci aspettavamo un vino e invece ci hanno portato due vermouth diversi in base al dessert che abbiamo ordinato, molto apprezzati.

13. Ristorante Berton

LASCIA UN PARERE
482 recensioni
Ristorante Berton
Posizione
4.5
Prezzo/qualità
4.4
Servizio
4.4
Parcheggio
4.4
Qualità Wifi
4.4

Indirizzo: Via Mike Bongiorno, 13, 20124 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19:30

Tipo: Ristorante haute cuisine



Vicino Ristorante Berton:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Ristorante Berton: cosa ne pensano gli utenti?


Marco S.: Bella location, ottimo servizio, abbinamenti vini riusciti, e servizio sincronizzato ma è tutto. Non mi sono piaciuti la scelta delle materie prime, e a parte la parte scenografica nel piatto, poca "fantasia", sia i brodi a percorso del menù, che troppi piatti con lo stesso ingrediente anche se rivisitato. Non ultimo, e non meno importante, la pesantezza di stomaco una volta usciti. Non è facile cucinare lo ammetto, più difficile è conquistare tutti i palati.

Mirna Andarawes: Prima esperienza in un ristorante stellato, siamo rimasti estasiati. Tutto impeccabile, dalla prenotazione alla fine. Piatti eccezionalmente presentati e sapori bilanciati, si scioglieva tutto in bocca. Abbiamo avuto il piacere di ringraziare lo chef in persona. Consiglio assolutamente, anche ai giovani per provare un'esperienza unica.

Martina Massara: Bella esperienza. Location molto elegante e moderna. Personale cordiale e attento. Cibo ottimo. L’unica cosa negativa è che avrei preferito un piatto con qualche gnocco in più (sopratutto parche erano anche molto buoni). Nel complesso però alla fine del pranzo ci si arriva sazi

Gianni Tapra: Uno dei tanti enfant prodige di scuola marchesiana, forse il suo carattere un po' schivo e mal avvezzo alle luci della ribalta lo fa sentire un gradino sotto i suoi colleghi Cracco e Oldani ma secondo me nulla ha da invidiare ai 2 chef più famosi. Forse il menu degustazione ripropone alcuni piatti un po' ripetitivi ma come si fa a togliere dalla carta piatti che hanno ormai un'impronta ben definita. I grandi classici non stancano mai

Valerio Bongiovanni: Avevo già provato il menù ‘’ non solo brodi ‘’ e l’avevo trovato sorprendente, oggi ho scelto il menù: Porta Nuova e veramente molto buono. Sorprendente il riccio e la quaglia soprattutto, ma nulla da dire sul resto.prezzo sicuramente adeguato, soprattutto considerando il numero di tavoli e il personale che oltre ad essere preparato e attento , è più che adeguato . .

Giulia Villani: Una nota più che positiva deve essere attribuita al personale del ristorante di @ristoranteberton ,che con un attenzione quasi impeccabile si muove in velocità,con premura e sicurezza in sala, assicurando un servizio fluido e armonioso. Inutile dire che le parole spese sopra fanno da cornice ad un contesto super accurato che parte dalla cucina, dove i dettagli vengono studiati e preparati con attenzione quasi maniacale. Aspettiamo la sua seconda stellina per il ristorante di Milano.🍀

Mario Romano: Ho provato il classico menù "Non solo brodo". Esperienza sensoriale incredibile ed unica in un ambiente accogliente e con personale di alto livello.Piatti consigliati Menù Degustazione …Altro

Iacopo Nicolini: Veramente ottimo Menù (si vede c'è una preparazione dietro e uno studio)Non mi ha solo entusiasmato il pomodoro ripieno, ma il resto è stato un evolversi di sapori ed esperienzePiatti consigliati Menù Degustazione …Altro

Carlo rosati: Un' esperienza fantastica, dall'arrivo, al menù degustazione al tartufo bianco, all' abbinamento dei vini, al servizio in sala, all'invito direttamente dello chef a visitare la cucina ed alla partenza... il tutto da 10 stelle

Stefano Fornara: Menù degustazione: Non solo Brodo. Voto 10/10 Servizio sotto le aspettative. Consigliatissimo comunque per lo Chef e la qualità.

14. Ristorante Acquada

LASCIA UN PARERE
143 recensioni
Ristorante Acquada
Posizione
4.5
Prezzo/qualità
4.6
Servizio
4.5
Parcheggio
4.5
Qualità Wifi
4.5

Indirizzo: Via Eugenio Villoresi, 16, 20143 Milano MI, Italia

Programma: Chiuso ⋅ Apre alle ore 19

Tipo: Ristorante italiano



Vicino Ristorante Acquada:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Ristorante Acquada: cosa ne pensano gli utenti?


Debora: Cena di coppia, abbiamo optato per il menù degustazione da 9 portate. Il locale è semplice e raffinato, il personale cortese e preparato, anche se ci sono stati alcuni errorini. I piatti sono buoni, ricercati e ben presentati, anche se ho avuto la sensazione che mancasse qualcosa per rendere l'esperienza appagante al 100%. Buonissimi l'uovo cotto a bassa temperatura e la cacio e pepe. La chef é giovane, preparata e presente. É un ristorante che merita una visita😉

Vanessa Noseda: Bella location, servizio iper professionale (forse poco incline alla battuta), menù degustazione da 9 portate molto piacevole e per nulla pesante (105 euro cad.). Alcuni piatti sono da applausi come la chitarra al cacio, la gallinella poché o il dessert signature dish della chef "Il gianduia veste rosso". Ho apprezzato la rivisitazione concettuale di alcuni staples della tradizione (es. Carbonara, Vitello tonnato) e l'uso di frutta e vegetali per accostamenti inusuali.

Ad Tech MI: Ristorante accogliente, personale preparato e professionale, piatti veramente buoni e non banali ....ho portato mia moglie e mia figlia per fargli provare un'esperienza culinaria diversa e ne sono rimasto davvero soddisfatto! Lo consiglierò sicuramente.

Massimo Coralli: Cenato il 2 luglio 22. Ristorante semplice ma accogliente. Personale gentile disponibile e molto professionale. Piatti ottimi creati con accostamenti dolce salato insoliti ma estrenanente gradevoli. Chef simpatica e disponibile per commentare le sue creazioni. Molto vicino a un ristorante stellato con unico neo le porzioni al limite della sufficienza.

Milena Cicinnati: Abbiamo cenato da Acquada ieri sera: esperienza estasiante. Il menù gourmet da 9 portate è un viaggio tra i sapori che vorresti non finisse mai. Ogni piatto bellissimo da vedersi e una sorpresa senza fine. Tutti ingredienti semplici, ma così ben accostati e valorizzati! Il tutto con personale molto accogliente e veramente preparato. La Chef una donna felice, realizzata nel suo lavoro, squisita quanto le sue creazioni. È stata una serata veramente divina, nata da un cofanetto regalo e che rimarrà un regalo di esperienza e di gusto!!!

Fabio Cundari: Location tranquilla e raffinata. Ottimo servizio. Cena di 12 persone con degustazioni varie, tutti molto entusiasti del percorso culinario. Sara, ottima chef e cortese padrona di casa. Ci ritorneremo di certo.

Alessandro Bigogno: Un'esperienza gastronomica di alto livello. La Chef Sara Preceruti, alla sua prima esperienza milanese, rincorre la prima stella lasciata nel ristorante precedente proponendo un menù delicato e pieno di ricercatezza. Ampie guarnizioni con essiccati, agrumi e frutti di bosco. Ottimo lo Staff in sala. Menù degustazione 6 portate a 75euro cad. Da provare!
Risposta: La ringraziamo per la recensione e speriamo di averla presto nostro ospite

Chiara Sbarbaro: Esperienza fantastica: menù degustazione pesce. Piatti davvero originali dai gusti ricercati, la chef sa davvero osare con i sapori! Personale super competente e discreto. Accettano anche il cagnolino.

Patrick Conti Manzini: Direi tutto molto buono... Le bambine hanno apprezzato il tonno con il riso al salto... davvero squisito...

Gianluca Massucco: Ristorante di primissimo livello che offre un ottimo menù degustazione sia di carne che di pesce. Carta dei vini adeguata e servizio impeccabile in un ambiente moderno e molto curato.

15. Giacomo Arengario

LASCIA UN PARERE
971 recensioni
Giacomo Arengario
Posizione
4
Prezzo/qualità
4.1
Servizio
4
Parcheggio
4
Qualità Wifi
4

Indirizzo: Via Guglielmo Marconi, 1, 20123 Milano MI, Italia

Programma: Aperto ⋅ Chiude alle ore: 00

Tipo: Ristorante



Vicino Giacomo Arengario:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Giacomo Arengario: cosa ne pensano gli utenti?


Gabriele: Wow che bella esperienza, é stato un pranzo fantastico. Miglior vista possibile sul Duomo, servizio eccellente, personale molto disponibile e cordiale. Piatti di qualità, bella presentazione e direi che riempiono. Cotoletta stellare, la migliore che ho mangiato a Milano. Conto corretto per location e qualità dei prodotti.

Paulette Alida Chalouhi: Siamo stati, per la prima volta, in questo ristorante per il pranzo di Natale e siamo rimasti pienamente soddisfatti. La location è assolutamente incantevole e il cibo è ottimo e ben servito. Il personale è stato davvero accogliente e gentilissimo anche con il nipotino regalandogli un cappello da chef. Lo consiglio vivamente.Cibo: 5/5 | Servizio: 5/5 | Ambiente: 5/5 …Altro

Kyrgyzka v Italii: Abbiamo scelto questo location meraviglioso per il giorno del nostro matrimonio. Amazing 😍bellissima panorama sul Duomo di Milano, lounge è terrazza sono perfetti per le feste private. Complimenti al Chef del ristorante è tutto squisito, specialmente “Osobuco” è la torta nuziale. Il staff è gentilissimo. Siamo contentissimi. Lo consigliamo!

Gabriele Illica: Questo ristorante gode di una meravigliosa vista sul duomo e sulla galleria. Il locale e' elegante e lussuoso bellissimo pranzato all' esterno il servizio scadente personale alla buona sedia che traballa e mi hanno portato una forchetta sporca per il secondo che ho fatto sostituire i piatti ben presentati il primo non mi ha fatto impazzire invece il polipo fantastico.

Maximus Fernando: Cibo e Location top sul terrazzo con la vista del Duomo di Milano. Personale molto professionale e someliere che ci ha suggerito un vino molto dolce e amabile in base alla nostra richiesta. Un gusto unico in tutti i piatti dal primo al dolce. Congiliatissimo, un'esperienza unica da provare che raccontare. **Consiglio** "Prenotate la vostra tavolta preferita prima" 🥂

Anthony A.: La vista sul Duomo, il cibo molto buono, il servizio impeccabile con personale gentile, professionale e competente lo rendono uno dei migliori ristoranti a Milano. Consigliatissimo per chi vuole passare una piacevole e romantica serata!

Gisa Idone: Bella vista sicuramente ma prezzi davvero spropositato per ciò che servono. Può anche andar ben pagare così tanto ma ci deve essere la qualità !! Posto per turisti ahimè..

Cecilia Ferretti: Locale molto di classe, vista spettacolare. Aperitivo elegante e raffinato ma porzioni gourmet.

ele morry: Tutto buonissimo, abbondante e con una vista mozzafiato! Ci torneremo anche per provare l'aperitivo serale, complimenti!!

Luca Peranzoni: ❗in generale ⭐⭐⭐⭐ vista mozzafiato, cocktail buoni, staff professionale, prezzi meh 18€ a testa ma si può fare una volta. Aperitivo 🍹 ⭐⭐⭐⭐ io e la mia ragazza abbia ordinato un fake Negroni e un altro di cui non ricordo il nome (quello in foto con la ciliegia). Entrambi molto buoni, però quello con la ciliegia aveva fin troppo ghiaccio e triturato molto fine che lo portava ad essere bevuto anche con la cannuccia. ❗Preparatevi a spendere 18€ a testa, che si sono tanti ma il linea con gli altri locali vicini. ❗Nel prezzo avete anche due bocconcini abbastanza di classe a mo' finger food Locale e vista 🛋️ ⭐⭐⭐⭐⭐ che dire... guardate le foto. Anche dentro molto curato. Staff 👥 ⭐⭐⭐⭐⭐ rapido nel prendere ordini e nel portarli, tutti vestiti molto bene e molto professionali.