Migliore Panchine Milano Vicino A Te

Aggiungi la mia attivitÀ

RICHIESTE CORRELATE:

1. Panchina più lunga del mondo

LASCIA UN PARERE
63 recensioni
Panchina più lunga del mondo
Posizione
5
Servizio clienti
5
Tariffe/Prezzi
5
Servizi
5
Professionalità
5

Indirizzo: Passeggiata al parco, Parco del, Viale Renato Serra, 20149 Milano MI, Italia

Tipo: Attrazione turistica


Vicino Panchina più lunga del mondo:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchina più lunga del mondo: cosa ne pensano gli utenti?


Cristian Dadda: Parco carino, particolare la panchina e la collina con percorso a spirale per salire e scendere senza far fatica e dove si può ammirare il panorama dall’alto.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa …Altro

Vito Saponaro: Quando vado al laghetto non posso fare a meno di girare attorno alla panchina. Potrei, guardando le persone, inventate ogni volta un piccolo racconto. È un posto che stimola la fantasia.Visitato in data Giorno feriale Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Luca Ambrosini: È la panchina più lunga del mondo! Sì può stare in tanti e fare tante cose! C'è un laghetto in cui si possono ammirare le paperelle. Consigliato soprattutto d'estate, in cui ci si può godere l'ombra nelle giornate più afose.

Alessia: Bel parco per una rilassante passeggiataVisitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa …Altro

akathbt: A Milano la panchina più lunga del mondo si trova nel parco “Industria Alfa Romeo” del Portello e costeggia un laghetto artificiale. Lunga ben 208 metri è stata realizzata dalla ditta bergamasca Pacchiarini che sta per inaugurarne presto un’altra ad Affori. La panchina è stata realizzata con una forma curvilinea che si adatta al paesaggio circostante. Per costruirla sono state impiegate 1800 stecche di legno lunghe quattro metri ciascuna, 500 gambe in ferro e 25000 viti. La nascita della panchina più lunga del mondo è merito di Pacchiarini, un’azienda di Onore in provincia di Bergamo, specializzata in arredo urbano.

Claudio Ca: Ottimo per una passeggiata nel verde, laghetto con tante anatre e qualche tartaruga. Con pochi passi si puo salire su una piccola collina e guardare milano dall'alto o andare al portello oer qualche acquisto o per un pranzo o un caffè. Per i milanisti è possibile visitare casa Milan. E se si ha voglia di fare qualche passo in più si può fare una visita a City life.

Francesca: Panchina lunga 208 metri, la più lunga del mondo!

Claudio Lanfranchi: Un bellissimo parco per fare 2 passi....Ma nulla di più.... Se ci abiti un giro lo fai volentieri....se no non credo abbia un senso andarci...

Eliana Guerra: Un'oasi nella desertica Milano, laghetto artificiale e paperelle, peccato ci siano troppe persone chiassose e maleducateVisitato in data Giorno feriale Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Laura Traversi: Un laghetto che sbuca inaspettato cn i suoi paperotti, un luogo molto carino per passare un po'di tempo libero

2. Panchine

LASCIA UN PARERE
1 recensioni
Panchine
Posizione
5
Servizio clienti
5
Tariffe/Prezzi
5
Servizi
5
Professionalità
5

Indirizzo: Via Lodovico Il Moro, 115, 20143 Milano MI, Italia

Tipo: Parco


Vicino Panchine:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchine: cosa ne pensano gli utenti?


Pietro Iannì: Posto tranquillo per riposarsi dopo una corsetta lungo l’alzaia del Naviglio Grande.

3. Panchina

LASCIA UN PARERE
1 recensioni
Panchina
Posizione
4.9
Servizio clienti
4.8
Tariffe/Prezzi
4.8
Servizi
4.8
Professionalità
4.8

Indirizzo: Via Lodovico Il Moro, 137, 20142 Milano MI, Italia

Tipo: Parco


Vicino Panchina:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchina: cosa ne pensano gli utenti?


Pietro Iannì: Posto tranquillo per riposarsi dopo una corsetta lungo l’alzaia del Naviglio Grande.

4. Panchine

LASCIA UN PARERE
1 recensioni
Panchine
Posizione
4.9
Servizio clienti
4.8
Tariffe/Prezzi
4.8
Servizi
4.8
Professionalità
4.8

Indirizzo: Piazza San Nazaro in Brolo 15, 20122, MI, Italia

Tipo: Parco


Vicino Panchine:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchine: cosa ne pensano gli utenti?


Pietro Iannì: Piccolissima area relax, solo quattro panchine, al centro di Milano. Posto per sedersi all’ombra tra Crocetta e Missori, sopratutto durante il caldo estivo. Consigliato per la vicinanza all’Università, alla fermata del tram e alle bici a noleggio.

5. Parco con panchine

LASCIA UN PARERE
6 recensioni
Parco con panchine
Posizione
4.3
Servizio clienti
4.2
Tariffe/Prezzi
4.2
Servizi
4.2
Professionalità
4.2

Indirizzo: Via Mike Bongiorno, 13, 20124 Milano MI, Italia

Tipo: Parco


Vicino Parco con panchine:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Parco con panchine: cosa ne pensano gli utenti?


Emilio Ela: Zona tranquilla e bella

Al Y: (Traduzione di Google) Piccolo bellissimo parco moderno circondato da una bellissima architettura (Originale) Небольшой красивый современный парк в окружении прекрасной архитектуры

6. Panchine

LASCIA UN PARERE
1 recensioni
Panchine
Posizione
2.9
Servizio clienti
3
Tariffe/Prezzi
2.9
Servizi
2.9
Professionalità
2.9

Indirizzo: Via Don Ernesto Vercesi, 1358, 20152 Milano MI, Italia

Tipo: Parco


Vicino Panchine:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchine: cosa ne pensano gli utenti?


Pietro Iannì: Panchine con aiuole per una breve pausa

7. Panchina Gigante Rosa

LASCIA UN PARERE
6 recensioni
Panchina Gigante Rosa
Posizione
4.2
Servizio clienti
4.2
Tariffe/Prezzi
4.3
Servizi
4.2
Professionalità
4.2

Indirizzo: Cascina, 20080, San Francesco MI, Italia

Programma: Aperto 24 ore su 24

Tipo: Attrazione turistica


Vicino Panchina Gigante Rosa:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchina Gigante Rosa: cosa ne pensano gli utenti?


Giada Gasperini: Panchina di colore rosa con vista sul campo di trifoglio rosso nei pressi di Zibido San Giacomo. Non fa parte del circuito Big Bench ma rimane comunque carina come idea per vedere la fioritura del trifoglio rosso. Ci si arriva comodamente in auto. La nota dolente è "la vista statale".

Andrea Miglia: Trovata per caso durante un giro in bicicletta, davvero molto carina, ben fatta e permette.di vedere i campi coltivati da una diversa prospettiva

Paolo Scaglia: Perfetta per pausa bicicletta! Bellissima😜💪👏👍

Giovanni S.: Panchina non del circuito Big Bench

8. BAM - Biblioteca degli Alberi Milano

LASCIA UN PARERE
3940 recensioni
BAM - Biblioteca degli Alberi Milano
Posizione
4.5
Servizio clienti
4.5
Tariffe/Prezzi
4.6
Servizi
4.5
Professionalità
4.5

Indirizzo: Via Gaetano de Castillia, 28, 20124 Milano MI, Italia

Programma: Aperto 24 ore su 24

Tipo: Parco comunale



Vicino BAM - Biblioteca degli Alberi Milano:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

BAM - Biblioteca degli Alberi Milano: cosa ne pensano gli utenti?


gianluca dell'arso: Per poter arrivare al parco scendete alla fermata della metro "Gioia". Già il nome dice tutto di ciò che vi aspetta alla salita uscendo dalla metro. Il parco non è grandissimo paragonato a parchi italiani più famosi ma si contraddistingue in qualcosa di diverso. In ogni angolo è stato piantato un albero o una pianta diversa. Il tutto è molto pulito ed elegante. Mentre camminate infatti vicino ad ogni piccolo aiuola vedrete il cartello che vi spiega che pianta è. Nel parco è presento il famoso "bosco verticale", questo grattacielo con all'interno, piantate in ogni terra un albero. La cosa è davvero sorprendente !! Vi consiglio di venire a farci una passeggiata per rilassarvi :)

Angela: Il parco é facilmente raggiungibile con la metropolitana linea verde (fermate Gioia o Garibaldi) oppure linea lilla (fermata Isola). Incastonato tra moderni grattacieli ed il caratteristico quartiere Isola. Gradevole in tutte le stagioni, offre scorci, colori e "allestimenti" ogni volta diversi. Diversi locali per bere o stuzzicare qualcosa. Panchine e muretti per sedersi liberamente; vere e proprie sdraio di legno per sdraiarsi, dal lato del Bosco Verticale.

Luca Tresoldi: Spazio verde situato all'interno della città di Milano, c'è un'area dedicata agli sportivi, dove però si trovano molti bambini che giocano con le attrezzature ginniche. È presente una zona destinata alle piante acquatiche, nella quale sono presenti dei pesci rossi e qualche anatra. Nel parco ci sono delle targhe che descrivono le piante presenti e degli spazi dove è possibile sostare sui prati.

Beatrice: Bellissimo parco che dispone di grandi spazi sia per fare sport che per sedersi sul prato. Molto curato e in primavera si possono ammirare i papaveri fioriti. Un po’ di colore in mezzo al grigio milanese. Prestate solo attenzione agli zanza che a volte girano nei paraggi e cercano di derubarvi con la “tecnica del foglio” chiedendo indicazioni.

Barbara Caramanti: Il terzo parco per grandezza di Milano. Un bel parco con interessanti "zone botaniche". Molto bella la nuova zona circostante di Porta Nuova. Molto consigliate le passeggiate e le iniziative culturali e ricreative (spesso gratuite) organizzate dall'associazione BAM che ha sede nel parco. Consiglio: da vedere e conoscere meglio!

Keplerikus K: Bel posto, rilassante.Bella l'idea di fare riscoprire gli alberi (educativa).A pochi passi da stazione metro/treno.Comodo per sedersi e passare del tempo per se stessi. Fa strano vedere un angolo di verde circondato dai palazzoni di Milano

John Scalari: Super zona Verde molto spaziosa di Porta Garibaldi con bellissimi grattacieli di modernità italiana con aree dove potersi allenare all’aperto e parchi giochi dove potersi rilassare nella città di Milano. Direi tra una delle migliori zone di tutta Milano. Anche molto variata con trasporti ovunque, metropolitane linee verde e lilla, servizio Tram, Autobus, Stazione Garibaldi Treni. Molti negozi, bar e ristoranti con un enorme Esselunga sotto terra.

erika cao: Molto bello per passare del tempo all'aria aperta pur trovandosi ai piedi dei grattacieli! All'interno del parco si aprono aree con vegetazione diversa. Presente l'area cani e zona giochi. Disponibili diverse panchine dislocate in tutto il parco. La mia zona preferita è il piccolo stagno dove, a volte, si possono incontrare delle anatre!

Claudia Beretta: Bel parco al centro di Milano, attrezzato per relax e attività fisica all'aperto (c'è una piccola area con attrezzi). C'è un'area dedicata ai cani con percorsi di agility e una zona ombrosa con diversi giochi per bambini

Vincenzo Cristiano: Questo bellissimo parco è stato inaugurato il 27 ottobre 2018 e realizzato da una designer paesaggistica olandese, queste zone verdi offrono ai cittadini degli ambienti naturali all'interno dei quali rilassarsi in centro città. Può essere descritto come un giardino botanico contemporaneo dove vivere esperienze culturali a contatto con la natura. Sono presenti alberi e arbusti di diverse specie tra le quali, querce rosse, cedri, pioppi, peri e betulle. Non mancano poi i prati fioriti, grande attrazione in primavera. Può essere visito in tutte le stagioni da grandi e bambini, un ottimo posto dove trascorrere un paio d'ore all'aria aperta.

9. Panchina Gigante di Barengo nr. 130

LASCIA UN PARERE
312 recensioni
Panchina Gigante di Barengo nr. 130
Posizione
4.5
Servizio clienti
4.4
Tariffe/Prezzi
4.4
Servizi
4.4
Professionalità
4.4

Indirizzo: Acquedotto, 28010 Barengo NO, Italia

Programma: Aperto 24 ore su 24

Tipo: Attrazione turistica



Vicino Panchina Gigante di Barengo nr. 130:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchina Gigante di Barengo nr. 130: cosa ne pensano gli utenti?


Lacarmen: Abbiamo scelto questa panchina per la vicinanza per poter fare un giro non troppo lungo in moto 🏍️. Arrivati in paese bisogna parcheggiare e poi fare un pezzo di strada a piedi (in salita) , non troppa però. La panchina è in mezzo ad una vigna ed è molto carina però come panorami ne ho visti di più belli. La consiglio se siete nei paraggi e avete poco tempo a disposizione, altrimenti scegliete un altra panchina, magari un po' più affollata. Quando siamo andati noi non c'era completamente nessuno.

sebcarl_: Tra le panchine giganti in zona, essendoci quella di Prato Sesia e quella di Gattinara, è la meno carina per panorama, non essendo collocata ad un'altitudine molto elevata. Strada per raggiungerla semplice, quasi tutta asfaltata se si arriva dal paesino (pochi parcheggi nei dintorni). Molto ben segnalata, ci sono cartelli ovunque, impossibile non trovarla. Noi siamo andati una domenica, peccato per la gente, come al solito...se ognuno resta seduto 3 ore, non è possibile nemmeno fare una foto!

Cristina Mira: La prima volta che vedevo una panchina gigante. Bellissima idea. Panorama sulle campagne adiacenti. Sita tra i vigneti su una collinetta. Carina la passeggiata nella tranquillità. Vicina ad un castello privato. Non aspettatevi un gran panorama ma comunque una piacevole esperienza

Eli: Panchina molto carina, nuova e con vista sul paese. Davvero tanto fangoso in questo periodo, ma capita. Si raggiunge con pochi passi a partire dal paese, mentre la strada che porta direttamente alla panchina è privata e non percorribile anche se le persone lo fanno comunque.
Risposta: Ciao Eli, grazie per la tua recensione 😊 La strada che porta alla panchina (tra le vigne) è pubblica, come pubblica è l'area dove è stata installata la panchina che è accessibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24 😊

Turista non per caso: La panchina è stata posizionata tra le vigne, alle spalle del campanile della chiesa della Beata Vergine Maria Assunta, con una vista panoramica sul paese di Barengo e le sue risaie. Nelle giornate limpide è possibile scorgere la Cupola della Basilica di San Gaudenzio di Novara.

Licia Lazzarini: Vista sulle risaie. Si raggiunge con una passeggiata di 5 minuti su strada asfaltata. Barengo mi è sembrato un bel paesino da visitare, in particolare il castello. Ci tornerò.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Roby Ventura: Le famose panchine giganti, sono come un piccolo escurso temporale....ti siedi e ti viene in mente quando da piccolo ti sedevi sulla panchina e i piedini non toccavano terra....bel posto bel panorama e tante belle curve per divertirsi in moto...consiglio di parcheggiare vicino alla chiesa e poi 10 minuti a piedi e si raggiunge la panchina seguendo la segnaletica...camminata tranquilla anche con bambini piccoli e passeggini, strada asfaltata...poco distante, al bar Il Barone, aperto anche la domenica, fanno il timbro e vendono il passaporto per chi fosse interessato al Project.

Raffaela Porta: Panchina n.130 e 2ª da noi visitata, contornata dai vigneti di Barengo e dal castello che si intravede tra la fitta vegetazione entro le mura dello stesso. Per arrivare poche indicazioni,abbiamo lasciato l'auto all'interno del paese e saliti su per una salita a passaggio esclusivamente pedonale. Il cartello in foto è visibile solo se vi si passa prima in auto perché dietro una curva, si raggiunge la panchina a piedi.

Damiano Quarzo: Bellissima, ben costruita, facile da raggiungere (ca.200 mt a piedi dal parcheggio) e con un'ottima vista panoramica. Parcheggio: Un solo posto auto e strada stretta.

Nadia Carlotta: La panchina di per sé è sempre affascinante, la vista è sulla città, per arrivare si attraversa un paesino sperduto e deserto...da vedere anche questa

10. Panchina Gigante #149

LASCIA UN PARERE
113 recensioni
Panchina Gigante #149
Posizione
4.6
Servizio clienti
4.6
Tariffe/Prezzi
4.7
Servizi
4.6
Professionalità
4.6

Indirizzo: Via Sandro Pertini, 27040 Calvignano PV, Italia

Programma: Aperto 24 ore su 24

Tipo: Attrazione turistica



Vicino Panchina Gigante #149:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Panchina Gigante #149: cosa ne pensano gli utenti?


Franco Delfini: Panchina149 Rossa/Bianca visibile dalla strada che dal centro di Calvignano porta in direzione Montalto Pavese con una piccola area di parcheggioQuattro passi si sale & da lì si dominano i filari della viti tutt'intorno🍇🍇🍇 & in primo piano la tenuta Travaglino con in lontananza colline & boschi 🌳🌳🌳Visitato in data Giorno feriale Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Luigi de Benassutti: Simpatica panchina rossa formato gigante posta in aperta campagna.Da li si domina un ampio panorama nel silenzio della natura.Una volta seduti ci si sente piccoli piccoli,sembra quasi di tornare bambini.

Valeria M.: La big bench di Calvignano in oltrepo pavese che si affaccia sulle colline e sulla tenuta Travaglino. Facile da raggiungere, si accosta l'auto poco più avanti ma non c'è un vero e proprio parcheggio. D'estate completamente sotto al sole.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

gabriele merendi: Il tour delle panchine giganti permette di scoprire un territorio molto spesso dimenticato e sminuito..... L'Oltrepò Pavese. Luoghi che non hanno nulla da invidiate alle Langhe, tantissimi scorci, cantine, passeggiate.... Da scoprire.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa …Altro

Francesca Greco: Immersa negli splendidi vigneti autunnali a sovrastare il panorama!unica pecca c è una discesa non molto sicura proprio frontale alla Big Bench...se si poggia malamente un piede si casca giù come accaduto a me. Ma comunque la consiglio...soprattutto per lo splendido panorama sui vigneti!

EmirSa: Si trova facilmente lungo la strada provinciale, il parcheggio si trova ma ultimamente ci sono sempre almeno altre macchine. Per quanto riguarda la vista e panorama sono stupendi e tramonto in auttuno è spettacolare

Enrico Aguzzi: Vista mozzafiato dell'oltrepo pavese e della tenuta Travaglino. Un luogo dove i sensi raggiungono la pace e la serenità.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Giada Gasperini: Panchina di colore rosso e bianco posta nei vigneti dell'Azienda Travaglino. La macchina è possibile lasciarla sulla strada, a ridosso della panchina. Pur essendo molto vicino alla strada asfaltata è sconsiglio visitare la panchina dopo abbondanti piogge per evitare di rimanere "impantanati" nel fango. La vista è ampia sulle colline antestanti e l'incontro tra i campi coltivati a orzo di giugno e le viti di Travaglino è caratteristico.

Giovanni Violano: La panchina si trova nel comune di Calvignano,nelle vicinanze della panchina 163 e di quella di Mornico Losana.Anche questa come le altre due è sistemata in un vigneto,che in parte preclude panorama. Si raggiunge in 5 minuti dal parcheggio auto.Visitato in data Weekend Tempo di attesa Nessuna attesa Prenotazione consigliata No …Altro

Claudio Mazza: Sono sempre molto belle e posti in panorami fantastici!

11. Il Giardino di Palazzo Reale

LASCIA UN PARERE
45 recensioni
Il Giardino di Palazzo Reale
Posizione
4.3
Servizio clienti
4.3
Tariffe/Prezzi
4.4
Servizi
4.3
Professionalità
4.3

Indirizzo: Via Pecorari, 3, 20122 Milano MI, Italia

Tipo: Giardino pubblico


Vicino Il Giardino di Palazzo Reale:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Il Giardino di Palazzo Reale: cosa ne pensano gli utenti?


Samu Lomu: Una vera scoperta! Magnifica oasi di serenità nel cuore della caotica Milano! Scoperta casualmente, permette di rilassarsi per dei momenti di tranquillità. Attrezzato con delle panchine tra aiuole sapientemente create, aiuta a trascorrere del tempo serenamente. Mirevole il Lavoro compiuto con le piante! Lodevole l’impegno per rendere questa zona della città così fruibile ai più! Dispiace che non ci sia una fontanella!

Maddalena Balsamo: Una piccola oasi di pace dove leggere un libro o solo rilassarsi, un po' all'inglese con le sue belle panchine di legno, si sta bene.

Gianvito La Rocca: Un'oasi di tranquillità a due passi dal Duomo. Ideale per il riposo di turisti stanchi e senza bisogno di farsi spellare dai bar del centro.

Miloš Obilić: Nato durante una mostra tema, su artisti giapponesi anni orsono, questo piccolo angolo di verde è poi rimasto nel tempo.Piacevole ma nulla per cui fare ooooo.

Cosimo Aruta: Bel luogo di sosta, servizi igienici gratuiti e puliti appena entrati nel palazzo, subito a sinistra

marina seveso: Luogo carino e silenzioso ti permette una pausa sulle panchine, si può andare con il cane, da lì poi si accede a Palazzo Reale e in P.za Duomo

Giovanni Battista Roselli (Dronatiditesta): Storico Giardino, ideale per la lettura di un libro.

Paolo Bongianino: Dietro palazzo Reale un'oasi di tranquillità che non ti aspetti. Un angolo dove fermarsi per riposarsi o meditare

Massimo Ponzinibio: Un rifugio di relax, pace, relax in mezzo al movimento perenne della città, in un luogo prestigioso

Rita Mascheroni: Per una piacevole sosta tra una mostra e un monumento.

12. Giardino Roberto Bazlen e Luciano Foà

LASCIA UN PARERE
93 recensioni
Giardino Roberto Bazlen e Luciano Foà
Posizione
3.8
Servizio clienti
3.9
Tariffe/Prezzi
3.8
Servizi
3.8
Professionalità
3.8

Indirizzo: Corso di Porta Romana, 106, 20122 Milano MI, Italia

Programma: Aperto 24 ore su 24

Tipo: Parco


Vicino Giardino Roberto Bazlen e Luciano Foà:



PROMUOVILO!

  • Sii il 1° in classifica
  • pagina esclusiva

Giardino Roberto Bazlen e Luciano Foà: cosa ne pensano gli utenti?


Adriana Fontanarosa: Vi ci siamo recati per una festa di compleanno per bambini. Ritengo che il posto sia molto piacevole e accogliente. Una 15. di bambini al massimo ci si riesce a divertire. Una nota negativa che magari d'inverno è un pelino freddo, nonostante i condizionatori accesi. Per il bagno bisogna uscire fuori dalla casetta.

Paola Gargiulo: Piccolo parco dedicato ai fondatori della casa editrice Adelphi con un maestoso platano e giochi per bambini. Da vedere anche il murale di Neve

Alex: Bel parco tranquillo.

Cristina de Micheli: Piccolo ma importante Parco di quartiere. Si trova a metà di C. so di Porta Romana a Milano e collega, attraverso un passaggio quasi segreto (dal giardino ci si immette direttamente attraversando un porticato, in C. so di Porta Vigentina.) Tanti anni fa, era un giardino lasciato andare e direi mal frequentato... Ora è stata ristrutturata la zona giochi x bambini tutta cintata, un campo da pallavolo, un campo tennis e una casetta deliziosa interamente affrescata da studenti dell'Accademia delle Belle Arti che ne hanno fatto una simpatica " guest house" per ragazzi e bambini, un centro sociale. Se capita, vi invito ad attraversarlo! CdM

Stefy G: Giardino tranquillo, servito di bagni e fontana per idratarsi. Il giardino offre un parco giochi per i bimbi più piccoli e dei campi da basket e calcio per quelli più grandi. Ci sono numerose panchine all'ombra dove sostare nei giorni più caldi. A 5 minuti a piedi dalla metro Crocetta, in una via ricca di bar e ristoranti.

Stefano Gianforme: Grande parco giuochi per bambini ma grandissima delusione il parco giochi è non accessibile in quanto potrebbero cadere rami dal bellissimo albero all'interno del parco. Ma il comune di Milano pensa solamente alle piste ciclabili a discapito dei divertimenti dei piccoli milanesi?

Susanna Parachini: adoro l'area.. piena di vita,bambini che corrono, che giocano.Giochi e altalene sotto la grande e bellissima quercia....un po'sporchino ma è sempre pieno di gente.

Luca Petruzzelli: Il numero uno dei parchi di Milano 😁 quercia i nostri giardini.

Avv. Stefano Pi “StefanoPi”: Raro spazio verde nel cuore di Porta Romana. Ospita anche un campo da calcetto, un centro giovani e un area bimbi. Mediocremente manutenuto e, spesso, piuttosto sporco (anche per via dei molti giovinastri che lo frequentano) riesce, in ogni caso, ad essere rilassante per una sosta.

Andrea Cipriani: Sì tratta di piccoli giardini (se confrontati con i Giardini di Palestro per esempio) con una parte dedicata ai bambini (scivoli, altalene, costruzioni), un campo da basket, e , se non sbaglio, un campo a sette. Di certo non sono adatti per "fare un giro", ma solo per stazionare e/o fare una pausa pranzo. Frequentato da gruppi di ragazzi e impiegati in pausa pranzo.